rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Sport

Rugby, incubo play off: il sogno del Latina sfuma a Civitavecchia

Sconfitta per 17-12 la Imc Holding Rugby Latina chiude la sua stagione. In virtù della nuova divisione decisa dalla Fir, i pontini l'anno prossimo giocheranno in C1

Regular season e Play-Off terminati con la sconfitta di misura in gara di ritorno tra le mura del Civitavecchia; il tabellone alla fine degli ottanta minuti segnava 17-12: chi ha visto il match ha subito capito che la partita prometteva spettacolo, con un Latina che arrivava a ridurre il gap fino -3 punti dalla promozione in fase successiva per varie frazioni di gioco.

Purtroppo i ragazzi pur concentrati e motivati non sono riusciti nell’impresa; onore quindi a un Civitavecchia più cinico e concreto che è riuscito a capitalizzare punti soprattutto nella partita in casa neroblu’ dove fini’ 17-26.

La formazione Seniores è composta da atleti che provengono dal capoluogo e dalla provincia, è un team a trazione locale perché questa è la linea del club, si punta a crescere in maniera autonoma, dalle giovanili, queste d’altro canto continuano a rifornire di ottimi elementi le fila del I°XV e anche se la strada sembra più lunga sicuramente sarà remunerativa con il tempo.

Capitolo archiviato dunque, ora si pensa alla prossima stagione, sicuramente più competitiva e impegnativa di quella appena trascorsa, la nuova suddivisione in C1 e C2 decisa dalla Fir porta il Rugby Club Latina ad avere tutti i requisiti per essere tra le squadre matematicamente promosse a partecipare al girone interregionale (Lazio, Abruzzo, Campania) di C1 dove, la formula prevede che, la prima classificata acceda direttamente alla promozione in serie B senza affrontare la girandola degli spareggi.

“A nome di tutta la società voglio ringraziare, per il grande lavoro svolto fino ad oggi, il D.T.  P. Garbeglio che, attraverso un’attenta conduzione tecnica , ha dato un’impronta chiara e personale al club, la fiducia della società sulle capacità tecniche di Paolo è ben solida e continuativa ed è sicuramente un valore aggiunto di cui ne beneficiano tutti gli atleti” dice il presidente del club neroblù Pino Masala, continuando “i ringraziamenti vanno anche a tutto lo staff tecnico degli allenatori, che in ordine di categoria sono: Marras, Della Penna, Gnani, Malvezzi, Giannelli, Torelli, Messina, Rizzi, Castellani  ma, anche a tutti gli atleti delle varie squadre e a quelli che dietro le quinte lavorano per far si che questa realtà rugbistica a Latina sia sempre più radicata e rappresentata nel territorio, mi vengono in mente gli accompagnatori di categoria ma anche chi si prodiga per il terzo tempo o chi gestisce gli eventi o anche semplicemente viene a tifare i nostri ragazzi da l’under 6 al I°XV e si avvicina al campo per curiosità”.

Ma, al termine della partita di Civitavecchia, un annuncio che da tempo era nell’aria, ha suscitato una grande emozione, Malvezzi storica terza linea del club ha deciso di terminare la carriera di giocatore, proseguendo come già faceva da tempo nello staff tecnico come allenatore. “A lui vanno gli onori di una lunga carriera di rugby giocato, grande caratterista e memoria storica delle vicende del rugby pontino, grazie anche a persone come lui se si continua a diffondere il rugby nel capoluogo e nelle zone limitrofe, a Massimiliano faccio gli auguri più grandi a nome di tutto il club per il suo cammino all’interno della società” termina cosi il presidente Masala.

Iniziativa gratuita invece quella del Minirugby che comprende i ragazzi dai 5 fino ai 14 anni che , potranno provare per due mesi questo fantastico sport e scuola di vita senza nessun obbligo, tutte le info sui contatti su facebook o sul sito www.rugbyclublatina.it.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rugby, incubo play off: il sogno del Latina sfuma a Civitavecchia

LatinaToday è in caricamento