Venerdì, 22 Ottobre 2021
Sport

Rugby, domenica amara per il Latina: battuto 24-10 dal Segni

Sconfitta per l’IMC Holding Latina nella trasferta di Segni. Soddisfatto comunque il direttore tecnico Garbeglio : “Abbiamo dato il 100% di quello che abbiamo anche se dobbiamo migliorare in alcune cose”

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LatinaToday

Questa domenica l’IMC Holding Latina ha affrontato, in trasferta - sconfitta per 24-10 -, il forte e blasonato Segni. Giocata su un campo assolato con temperature estive, la partita comincia subito con grinta e la giusta dose di fisicità, segno che in scena c’erano ottime qualità tecniche, come dimostra le posizioni in classifica delle due formazioni, rispettivamente prima e seconda.

LA PARTITA - Il punteggio si muove con la prima marcatura messa a segno dalla squadra rossoverde. I pontini non ci stanno e dimostrano di volersela giocare per ridurre il gap che separa le due squadre. La reazione è veemente e sia A. De Santis che F. Soldera mettono in difficoltà in varie occasioni la difesa rossoverde. Il Segni dimostra di avere una solida capacità tattica, con elementi che interpretano al meglio la partita e, si riporta in vantaggio, realizzando la seconda meta che, è l’esatta fotocopia della prima. Il Latina subisce il colpo, da un ottimo raggruppato da touche parte una maul che schiaccia in meta, questa in realtà sarà l’arma con la quale il Segni riuscirà ad avere la meglio sui nero blu. L’ultimo quarto del primo tempo vede il Latina spingere per azzerare il gap quando, a seguito di una punizione fischiata al Segni, la giovane apertura A.Maggi(1996), nel tentativo di ottenere i 3 punti, stampa sul palo esterno il calcio piazzato ma, il rimbalzo non sfugge alla veloce ala S. Nilas che fa suo l’ovale e schiaccia tra i pali, ulteriori due punti trasformati dalla piazzola dal n°10 dell’IMC Latina e, a questo punto, il risultato del primo tempo si attesta sul 10 a 7.

SECONDO TEMPO - Nel secondo tempo il Segni si porta di nuovo a distanza di sicurezza dai nero blu segnando e trasformando un’altra meta clone delle precedenti e, il tabellone si muove ancora segnando 17-7 per i padroni di casa rossoverdi. L’IMC ricomincia a premere e guadagna una punizione che nuovamente l’apertura dell’IMC Latina trasforma, il risultato varia nuovamente in 17-10. A questo punto il match ristagna su azioni che rimbalzano da una parte e dall’altra senza portare a vere e proprie occasioni. Sul finire del match il Segni marca un’altra meta, che sarà quella del bonus, fotocopia esatta delle precedenti tre. A niente portano le sortite a testa bassa dell’IMC Holding Latina che con C. Stevanella e D. Lazar che arrivano in prossimità della linea di meta avversaria senza riuscire a muovere il punteggio. Al fischio finale dell’ottimo direttore di gara signor Tomò il risultato finale è di 24-10 (4-1) per il Segni.

Nonostante la sconfitta, il direttore tecnico Paolo Garbeglio ,si dichiara piuttosto soddisfatto della squadra “Abbiamo dato il 100% di quello che abbiamo. Sappiamo che dobbiamo migliorare nella costanza di concentrazione, imparare a sfruttare certi momenti e certe situazioni di gioco. Abbiamo i mezzi tecnici per farlo, e lo abbiamo dimostrato anche contro una squadra, il Segni, che merita assolutamente la parte alta della classifica. Adesso ci aspetta una partita per nulla semplice in casa del Fabraternum Ceccano.”

A giudizio insindacabile sono stati scelti come Man of the match per la IMC Holding Latina il giovane n°10 A.Maggi e per il Segni il N°5 Pennese.

GIOVANILI -  Continuano le giornate di campionato delle giovanili che sono state impegnate a Cisterna con l’Under10 a casa dei cugini Kiwi, la Under14 di Malvezzi-Giannelli in trasferta a Segni, la Under 16 di R.Gnani che doveva affrontare in casa il Ceccano con il quale non ha potuto disputare alcuna gara poiché gli avversari hanno rinunciato al campionato e, per ultima la categoria più vicina alla seniores, la Under18 di Roberto Della Penna che continua una serie di trasferte molto dure e impegnative in un campionato molto duro e tecnicamente elevato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rugby, domenica amara per il Latina: battuto 24-10 dal Segni

LatinaToday è in caricamento