E' ufficiale: a Sabaudia il titolo “Comune Europeo dello Sport 2022”

A decretarlo l’Aces Europa. La motivazione: "La città è davvero un ottimo esempio di sport per tutti, inteso come strumento di salute, integrazione, educazione e rispetto. Ha anche sviluppato una politica sportiva esemplare con belle strutture, programmi e attività”

Sabaudia è ufficialmente “Comune Europeo dello Sport 2022”. Lo ha decretato l’Aces Europa, l’organizzazione no profit che dal 2001 assegna riconoscimenti a quelle città che dimostrano un rigoroso e costante impegno nella promozione della pratica sportiva, secondo i principi di responsabilità e di etica, nella consapevolezza che lo sport è un fattore di integrazione nella società, per il miglioramento della qualità della vita e la salute di chi lo pratica.

L’ultima settimana di settembre c’era stata la visita della delegazione nella città delle dune, con sopralluoghi e colloqui mirati a scandagliare non solo la programmazione dell’Amministrazione comunale nel settore ma anche il fermento di tutte le realtà sportive presenti sul territorio. “Tre giorni di visite alle strutture e alle diverse organizzazioni (associazioni sportive, circoli, gruppi sportivi militari e di polizia) in cui i commissari - ricordano dal Comune - hanno potuto esaminare le attività in atto e quelle future, nonché le potenzialità di un territorio che, in maniera congiunta e sinergica, mira a fare dello sport e del turismo sportivo una risorsa importante a beneficio dell’intera collettività. Evidentemente Sabaudia ha fatto centro”.

Nella motivazione che ha portato al conferimento del titolo si legge: “La città è davvero un ottimo esempio di sport per tutti, inteso come strumento di salute, integrazione, educazione e rispetto. Ha anche sviluppato una politica sportiva esemplare con belle strutture, programmi e attività”. Il prossimo 9 novembre, presso il Salone d’Onore del Coni a Roma, si terrà la consegna ufficiale del titolo.

“Un grande risultato per la nostra Sabaudia e per tutte le realtà sportive del territorio che quotidianamente si impegnano nel portare avanti le attività con l’obiettivo di promuovere lo sport nelle sue diverse sfumature. Questa vittoria è di tutte loro che nonostante le difficoltà, specialmente in questo nuovo anno sportivo, vanno avanti cercando di garantire a tutti, soprattutto alle nuove generazioni, opportunità di svago e formazione. Saremo sempre al loro fianco e passo dopo passo creeremo una città che si riconosca in Europa e nel mondo per la sua naturale vocazione sportiva – commentano i consiglieri Luca Danesin ed Enrico Veglianti, fautori della candidatura -. Vorremmo ringraziare l’Aces Europa e la delegazione Italiana per aver saputo leggere con particolare sensibilità la vocazione sportiva di Sabaudia ma in particolar modo la nostra riconoscenza va a tutte le associazioni sportive, ai circoli e ai gruppi sportivi militari e di polizia operanti sul territorio. È il loro dinamismo che ha permesso a Sabaudia di creare un habitat naturale per le differenti discipline sportive e di avere lustro in ambito nazionale e internazionale, divenendo per molti sport importante punto di riferimento. Un ringraziamento infine, ma non per ultimo, va al Panathlon di Latina nelle persone del presidente Giuseppe Bonifazi e di Massimo Zichi, instancabili compagni di viaggio, all’Amministrazione comunale e all’Ufficio Sport per l’impegno profuso. Grazie a tutti loro Sabaudia è Comune Europeo dello Sport 2022”, concludono i consiglieri Danesin e Veglianti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

sabaudia_comune_europeo_sport_2022_1-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Festa di nozze con 80 invitati, arrivano i carabinieri: tutti multati

  • Tragedia a Latina, precipita dal 14esimo piano del grattacielo Pennacchi: muore un ragazza

  • Coronavirus, allerta arancione nel Lazio: 795 casi. D'Amato: "Si teme un peggioramento"

  • Coronavirus, nuovo record in provincia: 78 casi in un giorno. Solo a Latina 35 contagi

  • Coronavirus, contagi inarrestabili. Nel Lazio quasi 600 nuovi casi, in provincia 47 in più

  • Coronavirus, l'ondata non si ferma: 64 nuovi contagi, 21 sono a Latina

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento