rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Sport

Il Latina tiene testa al più quotato Bologna. Pari prezioso al Dall’Ara

Regna l'equilibrio anche nelle occasioni. Pontini ben messi in campo e raramente in affanno. Nel finale, Sansone colpisce la traversa e Litteri sfiora il palo

Per una volta il risultato ricalca quanto visto in campo. Non sempre accade, ma al Dall’Ara sì. Bologna e Latina se la giocano, ma si equilibrano anche nelle occasioni da gol, ragion per cui il pari a reti bianche è il più giusto dei risultati. Un pareggio che vale molto per i pontini, che assorbono senza problemi il ritorno al 3-5-2 affrontando con personalità un match sulla carta difficilissimo, contro una delle squadre più attrezzate per la conquista della promozione diretta. Fischi invece per i felsinei, che per la seconda volta in cinque giorni, non riescono a violare la porta avversaria davanti al proprio pubblico. Se la panchina di Lopez è in pericolo, lo si scoprirà a partire da domani.

NOVITA’ – Tra le scelte tecniche di Lopez (dentro Buchel e Sansone, fuori Casarini e Mancosu) e quelle tattiche di Iuliano, sorprendono senz’altro le soluzioni adottate dal tecnico pontino. Con il ritorno al 3-5-2 con due punte veloci come Sowe e Oduamadi, e l’innesto di Bruscagin in difesa al posto di Angelo, Iuliano accetta di lasciare l’iniziativa ai padroni di casa, affidandosi alle fulminee ripartenze dei due attaccanti.
Il Bologna parte sì meglio, ma non riesce a far circolare la palla con la dovuta e voluta fluidità. Il folto centrocampo dei pontini, supportato in fase di ripiegamento anche da Oduamadi, riesce a tenere testa, creando non pochi problemi alla retroguardia dei felsinei. Regna tuttavia un certo equilibrio, testimoniato dal fatto che le occasioni più nitide arrivano esclusivamente su calcio piazzato. E’ bravo Coppola al 28’ nel deviare la chirurgica parabola di Viviani, mentre la punizione di Sansone dà soltanto l’illusione del gol quando il pallone incontra la parte esterna della rete.

LE PAGELLE 

SECONDO TEMPO – Se c’è un difetto che si può imputare al Latina, è la mancanza di attaccanti incisivi. Fa specie vedere che dall’altra parte Lopez richiami Cacia per inserire Mancosu al 23’. Nonostante questo, il Latina ha di che recriminare, e i protagonisti sono proprio i due attaccanti. Tra anarchia tattica ed errori tecnici assai banali, Sowe riesce di tanto in tanto a cavar fuori giocate interessanti. L’attaccante ex Juve Stabia sfiora il gol in due occasioni, all’11’ è bravo Coppola a opporsi al violento destro del centravanti pontino, mentre al 24’ la conclusione mancina si perde di poco sul fondo. Sempre sul fondo finirà il colpo di testa di Oduamadi su bel cross di Alhassan dalla sinistra. La squadra deve piacere tanto a Iuliano, che infatti attende il 34’ per effettuare il primo cambio, inserendo Bouhna (esordio assoluto con la maglia del Latina, ndr) al posto del generosissimo Oduamadi. Forzato il secondo avvicendamento, visto l’infortunio (colpo al ginocchio) di Alhassan, costretto a lasciare il posto ad Angelo, in contemporanea all’ingresso di Improta per Buchel. Sembrerebbero gli ultimi eventi da appuntare, ma invece la gara regala emozioni nei minuti di recupero. Sansone al 47’ centra la traversa, e sul tap in Masina arriva scoordinato spedendo la sfera alle stelle. Un minuto dopo è Litteri - subentrato a Sowe - a sfiorare il palo sotto porta. Finisce 0-0, un punto pesante per i pontini che allungano la striscia positiva, mentre per il Bologna solo fischi da parte del pubblico.

Tabellino

BOLOGNA (4-3-1-2) Coppola; Mbaye, Gastaldello, Maietta, Masina; Zuculini, Matuzalem, Buchel (38’st Improta); Laribi; Sansone, Cacia (23’st Mancosu). A disposizione: Da Costa, Oikonomou, Garics, Casarini, Troianiello, Ferrari, Ceccarelli. All. Lopez

LATINA (3-5-2) Di Gennaro; Brosco, Dellafiore, Bruscagin; Ristovski, Crimi, Viviani, Valiani, Alhassan (38’st Angelo); Sowe (45’st Litteri), Oduamadi (34’st Bouhna). A disposizione: Farelli, Nelson, Paolucci, Ammari, Bidaoui, Jaadi, Figliomeni. All. Iuliano

Arbitro: Saia di Palermo

Ammoniti: Matuzalem (B), Crimi (L), Viviani (L), Laribi (B),

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Latina tiene testa al più quotato Bologna. Pari prezioso al Dall’Ara

LatinaToday è in caricamento