Al Crotone basta un pari per la festa. Brosco tiene in piedi il Latina

In un clima di festa, i neopromossi in serie A e i pontini si dividono la posta in palio in una gara dai ritmi blandi e povera di emozioni. Sblocca il risultato Ricci dopo una topica di Calderoni. In chiusura di tempo, Brosco ristabilisce la parità

Un altro pareggio, il secondo consecutivo, per continuare a sperare. L’1-1 di Crotone non muove più di tanto la classifica, ma è da prendere positivamente per quanto hanno fatto le dirette concorrenti, e perché il turno dei pontini non era di certo favorevole. Vincere in casa della squadra che una settimana fa ha conquistato la promozione in Serie A, e che ha dominato fin qui il campionato era un pensiero piuttosto ardito. Anche perché il Latina è una squadra in grosse difficoltà, psicofisiche, e in termini di uomini. Ora non resta che giocarsi la salvezza al “Francioni” con il Vicenza, che dopo la vittoria di oggi ha di fatto conquistato la salvezza.

PRIMO TEMPO – È un giorno di festa allo “Scida” che celebra Juric e i suoi ragazzi, artefici della più grande impresa calcistica della storia del calcio crotonese. Di fronte ai rossoblu c’è una squadra che il suo obiettivo, la salvezza, deve ancora conquistarlo. In panchina, tra i pontini, c’è di nuovo Gautieri, dopo lo sconto della squalifica, che ripropone il suo 4-3-3. La novità è a centrocampo, dove Mbaye sostituisce Olivera e si piazza davanti alla difesa pur con compiti differenti. Perché il vero creatore di gioco è Schiattarella, pur schierato sul centrodestra. Sul versante opposto, c’è Bandinelli che parte come interno per poi cercare sbocchi sulla corsia. La gara è aperta, i ritmi non sono altissimi, il che rende la sfida piuttosto equilibrata. I nerazzurri si affacciano spesso dalle parte di Cordaz, e possono pure recriminare per due potenziali occasioni capitate a Schiattarella e Bandinelli. Il Crotone, dopo qualche minuto di mollezza, si desta e prova a far gioco. Ricci sembra il più ispirato, come conferma la sassata su punizione al 14’, e gol, che giunge circa venti minuti dopo. Un bel sinistro che fredda Ujkani, ma alla cui origine c’è l’evidente infortunio occorso a Calderoni, che scivola al limite dell’area, dopo un controllo difettoso. La reazione del Latina c’è, i nerazzurri sono vivi, e il Crotone – logicamente – non mostra il furore agonistico delle scorse settimane. I pontini fanno gioco soprattutto sulle fasce, a destra Scaglia inventa appena ha lo spazio per azionare il suo mancino, mentre sulla sinistra Bandinelli sembra piuttosto ispirato, nonostante la scarsa assistenza di un Calderoni ancora disorientato. Il gol arriva sugli sviluppi di un corner: è Brosco a segnare con una perfetta inzuccata, e a ristabilire la parità.

SECONDO TEMPO – È sufficiente un Crotone anche non al 100% per prendere il comando del gioco, e stazionare perpetuamente nella trequarti del Latina. i tentativi del Crotone si sviluppano soprattutto sulle fasce, com’è costume nel gioco di Juric, ma la coppia Brosco-Dellafiore tiene botta bene, lasciando le briciole a bomber Budimir. Gautieri prova a cambiar qualcosa riproponendo Acosty per Dumitru, poi Boakye per Paponi. Juric concederà spazio a Di Roberto, Stoian e Garcia Tena. Quando il secondo dei tre, rileva Ricci, l’unico a dar brio a un match molto povero a livello di contenuti, la gara di fatto si chiude. Il Latina non va oltre un paio di ripartenze gestite male. Per cercare lo spettacolo bisogna rivolgere lo sguardo agli spalti, dove la festa è cominciata da molto. Finisce in parità, e per quanto accaduto negli altri campi (pareggio tra Modena e Salernitana, e pareggi di Livorno con il Perugia e Pro Vercelli con il Trapani), è un risultato che può andare bene.

Crotone (3-4-3) Cordaz; Yao, Barberis, Ferrari; Fazzi (10’st Di Roberto), Sabbione, Salzano, Modesto (37’st Garcia Tena); Ricci (33’st Stoian), Budimir, Palladino. A disposizione: Maniero, Cremonesi, De Giorgio, Torromino, Capezzi, Delgado. All.: Juric

Latina (4-3-3) Ujkani; Bruscagin, Brosco, Dellafiore, Calderoni; Schiattarella, Mbaye, Bandinelli (46’st Baldanzeddu); Scaglia, Paponi (38’st Boakye), Dumitru (22’st Acosty). A disposizione: Farelli, Celli, Corvia, Shahinas, Esposito, Nelson. All.: Gautieri

Arbitro: Candussio di Cervignano del Friuli

Marcatori: 32’pt Ricci (L), 44’pt Brosco (L)

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ammoniti: Calderoni (L), Bandinelli (L), Schiattarella (L), Fazzi (C)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Ponza, il 25enne morto è il romano Gianmarco Pozzi. Indagini in corso

  • Tragedia sul litorale di Latina: un ragazzo di 15 anni muore in mare

  • Coronavirus: 36 contagi in più nel Lazio. In provincia 4 nuovi casi, uno è di rientro da Ibiza

  • Coronavirus: nel Lazio 38 nuovi casi, molti di rientro dalle vacanze. In provincia due positivi

  • Coronavirus, impennata di contagi nel Lazio: 45 in un giorno. Due sono in provincia di Latina

  • Coronavirus, impennata nel Lazio: 38 casi in 24 ore, 22 di importazione. Quattro pazienti in provincia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento