Al Francioni la fiera dei gol e dei rimpianti. Munari e doppio Melchiorri, Latina steso dal Cagliari

Si interrompe la striscia positiva per i nerazzurri che cadono in casa con la capolista. Dopo un primo tempo a reti bianche, lo spettacolo è tutto nella ripresa. Sblocca Munari, raddoppia Melchiorri, Mariga riapre la partita, ancora Melchiorri firma il tris, poi Corvia fallisce il rigore del possibile 2-3

Dopo tre vittorie e un pareggio, il Latina di Somma cade in casa, e lo fa contro la capolista Cagliari in una sfida emozionante, soprattutto nel secondo tempo con quattro gol realizzati nei primi tredici minuti, ricca di motivi per recriminare. Tra occasioni non sfruttate, banali errori difensivi, e un rigore fallito da Corvia (il secondo consecutivo), Somma ha diversi motivi per cavare elementi positivi da una sconfitta.   

PRIMO TEMPO – E’ la sfida tra le due squadre più in forma del girone. Il Latina, che con i suoi 10 punti nelle ultime quattro gare si è portato a soli 3 punti dalla zona playoff e il Cagliari, che dopo la sconfitta di Crotone, ha piazzato tre vittorie in altrettante gare.
La voglia di calare il poker è evidente negli uomini di Rastelli, che sprezzanti delle pesanti assenze (Fossati squalificato, Sau infortunato), comandano il gioco con grande autorevolezza. Le non perfette condizioni di Di Gennaro, inducono il tecnico dei sardi a non correre rischi, e a puntare sul giovane Colombatto (classe 1996) in mezzo. In difesa Balzano e Barreca vincono i rispettivi ballottaggi con Pisacane e Murru, e le due scelte premiano Rastelli. Perché il Cagliari produce le migliori cose proprio sulle corsie, grazie anche al prezioso supporto di Joao Pedro a sinistra, e Melchiorri e Farias a destra, che determinano una superiorità numerica perpetua. Di contro c’è un Latina sì compatto, pronto a colpire in contropiede, ma particolarmente in affanno in fase passiva. Il contributo in fase di ripiegamento di Boakye e Dumitru non è sufficiente per arginare l’offensiva dei rossoblù, e dar manforte a Milani (preferito a sorpresa a Dellafiore) e Calderoni. Soprattutto l’ex capitano appare in difficoltà, non tanto per colpe proprie, ma perché quelli del Cagliari lavorano bene sulle corsie. Ai sardi manca solo la necessaria concretezza sotto porta. Al netto di alcune conclusioni finite in curva, il più attivo è Farias, che in tre occasioni impegna Ujkani. Clamoroso lo schiaffo d’istinto con cui il portiere albanese devia la conclusione del brasiliano al termine di una prolungata azione al centro dell’area pontina. In casa Latina, l’unico a sporcare i guanti di Storari è Boakye con una conclusione dal limite. Lo stesso ghanese sciuperà una ghiotta ripartenza sulla sinistra controllando male il pallone e facilitando il recupero di Balzano.

Le pagelle dei nerazzurri

SECONDO TEMPO – Da Crotone arrivano notizie interessanti (la Pro Vercelli è in vantaggio), notizia che senza dubbio carica ulteriormente i cagliaritani. Due minuti ed è subito gol. Tanto per cambiare, palla recuperata sulla trequarti, fuga di uno scatenato Barreca sulla fascia e palla al centro che Munari comodamente può appoggiare in rete. Tuttavia il Latina è vivo, e il Cagliari dietro concede. Altri due minuti e serve uno Storari formato serie A, per opporsi alla deviazione al volo di Dumitru, su un calcio piazzato di Schiattarella dalla trequarti. Il classico caso di sliding doors, perché dopo quattro minuti arriva anche la rete di Melchiorri, che apre e chiude un perfetto dai e vai con Joao Pedro, beneficiando della eccessiva tenerezza del reparto arretrato dei nerazzurri. La risposta di Somma si chiama Acosty, che subentra a Milani. Si passa al 4-2-3-1 con Schiattarella arretrato in difesa. E si infiamma la gara, perché Mariga accorcia le distanze al 12’ con un gran destro dalla distanza, e Melchiorri ristabilisce il divario un minuto dopo, beneficiando di un’altra dormita della difesa nerazzurra. Quattro gol in tredici minuti, è spettacolo al Francioni. Il successivo innesto di Ammari per Dumitru, serve a Somma per provare a ritrovare un po’ di equilibrio in mezzo al campo, persosi in seguito alla rinuncia a Schiattarella. Il Latina ci crede ancora, le possibilità d’altronde ci sono, visto che anche la retroguardia cagliaritana sembra tutt’altro che infrangibile. Storari si prende la scena deviando in angolo un gran destro di Olivera, ben imbeccato da Acosty. Sugli sviluppi del corner fallo da rigore di Salamon. Corvia centra la traversa, secondo rigore sbagliato in stagione e ultima possibilità concreta di raddrizzare il match che svanisce. Sliding doors 2. Per il Cagliari la gestione dell’ultimo quarto d’ora diventa più agevole, nonostante la generosità dei pontini che attaccano fino alla fine, con un Paponi in più e un Corvia in meno. Ma è sui piedi di Joao Pedro – conclusione fuori di poco davanti a Ujkani – che si consuma l’ultima grande occasione dell’incontro al 31’. Nell’area del Cagliari, solo cross tesi ma alla portata di un grande Storari. Vince con merito il Cagliari che allunga sul Crotone, fermato sul pari dalla Pro Vercelli. Per il Latina, la prima sconfitta del 2016, ma la sensazione che la squadra di Somma, con meno disattenzioni difensive e più concretezza sotto porta, possa togliersi delle soddisfazioni.

Tabellino
LATINA (4-3-2-1) Ujkani; Milani (10’st Acosty), Brosco, Esposito, Calderoni; Schiattarella, Olivera, Mariga; Boakye, Dumitru (16’st Ammari); Corvia (33’st Paponi). A disposizione: Di Gennaro, Bruscagin, Dellafiore, Scaglia, Figliomeni, Acosty, Ammari, Mbaye, Paponi. All. Somma

CAGLIARI (4-3-1-2) Storari; Balzano, Ceppitelli, Salamon, Barreca; Cinelli, Colombatto (4’st Di Gennaro), Munari (30’st Tello); Joao Pedro; Melchiorri, Farias. A disposizione: Rafael, Krajnc, Pisacane, Deiola, Cerri, Murru, Giannetti. All. Rastelli

Arbitro: Nasca di Bari

Marcatori: 2’st Munari (C), 8’st Melchiorri (C), 12’st Mariga (L) 13’st Melchiorri (C)

Ammoniti: Ceppitelli (C), Olivera (L), Farias (C), Colombatto (C), Milani (L),

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Latina: altri 5 decessi in provincia, 139 i nuovi casi positivi

  • Coronavirus Latina, la curva sale ancora: 260 nuovi contagi in provincia. Tre i decessi

  • Coronavirus, nuova impennata: 309 casi in provincia, quattro morti. In aumento i ricoveri

  • Coronavirus Latina: sono 169 i nuovi casi positivi in provincia. Altri tre decessi

  • Coronavirus Latina: la curva dei contagi non si piega, altri 257 in provincia. Tre i decessi

  • Tamponi in farmacia, dove farli a Latina e provincia. L'elenco completo e gli indirizzi

Torna su
LatinaToday è in caricamento