menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Daniele Corvia

Daniele Corvia

Latina-Cesena, le pagelle dei nerazzurri: Corvia, ritorno determinante

L’attaccante torna dopo un mese di stop e due minuti dopo l’ingresso in campo trova il suo primo gol stagionale che vale i tre punti. In ripresa Marchionni e Moretti. Grande gara di Calderoni

Buona la prima. L’esordio di Mario Somma contro il quotato Cesena è di quelli che difficilmente si dimenticano. Il suo Latina vince ma soprattutto convince, portando a casa tre punti che fanno classifica e fortificano il morale di un gruppo senz’altro scosso dopo l’esonero di Mark Iuliano. Se la cura Somma funzionerà anche a lungo termine, occorre aspettare, ma intanto alcuni incoraggianti miglioramenti la squadra li ha già palesati.

Latina (4-2-3-1) Di Gennaro 6,5; Baldanzeddu 5,5 Brosco 6,5 Dellafiore 6,5 Calderoni 7; Marchionni 6,5 Moretti 6,5; Acosty 6,5 (49’st Campagna s.v.) Olivera 6,5 (33’st Scaglia s.v.) Ammari 6 (23’st Corvia 7); Dumitru 6. A disposizione: Farelli, Brosco, Jefferson, Scaglia, Regoli, Mbaye, Celli. All. Somma 7

Di Gennaro 6,5 – Il Cesena conclude spesso a rete, ma non si tratta di interventi che richiedano gli straordinari. L’attenzione sì, e lui infatti è attentissimo.

Baldanzeddu 5,5 – Garritano ha un altro passo e lo salta quasi sistematicamente. Lui cerca di arrangiarsi come può. Respira con l’ingresso di Ragusa.

Brosco 6,5 – L’avversario di oggi è un armadio a tre ante. Lo contiene e lo imballa a dovere. Djuric gli scappa solo una volta, quando parte da dietro, attaccando lo spazio e girando in porta un assist di Garritano.

Dellafiore 6,5 – Ritrova l’intesa dei bei tempi con Brosco e con essa anche la prestazione di qualità. Comanda autorevolmente la difesa nel finale di marca bianconera.

Calderoni 7 – Gioca la sua migliore partita in maglia nerazzurra. Spinge e copre alla grande. Uno stantuffo che potrebbe e dovrebbe essere coinvolto maggiormente nello sviluppo della manovra.

Marchionni 6,5 – Eccolo il regista che a Parma ricordano ancora con piacere. Con Moretti contribuisce a dare fluidità alla manovra. A dispetto della gara di Brescia, dura per tutta la partita.

Moretti 6,5 – Ritrova la maglia da titolare, dopo l’errore di sabato scorsa. Bravo nelle due fasi, e nel finale si fa vedere con un paio di sventagliate di gran classe.

Acosty 6,5 – Una fiera ancora difficile da addomesticare, ma che quando può scatenarsi sa far male. Ispira il gol di Corvia, e in un altro paio di occasioni mette a disagio la retroguardia del Cesena (49’st Campagna s.v. – Un paio di minuti e l’occasione di bagnare il debutto con un gol, ma colpisce malissimo davanti al portiere. E’ giovane, il ragazzo si farà (cit.) )

Olivera 6,5 – Restituito al suo antico ruolo, quello di rifinitore. Eccellente il doppio lavoro a cui è chiamato, di ispiratore della manovra e di disturbatore di Sensi (33’st Scaglia s.v.)

Ammari 6 – Defilato a sinistra è un po’ limitato, ma quando ha spazio per accentrarsi qualcosa di importante la crea. Meglio nel primo tempo, cala nella ripresa (23’st Corvia 7 – Due minuti per interrompere un digiuno piuttosto pesante. Gol pesante e prezioso. Sì, la sua assenza si è fatta sentire e tanto).

Dumitru 6 – E’ vero, sotto porta è un mezzo disastro. La palla gol sciupata nella ripresa è raggelante come l’espressione dell’uomo raffigurato ne L’urlo di Munch. Però come suggeritore fa un gran bel lavoro (si veda l’assist per Campagna) e nelle ripartenze allunga la difesa avversaria con le sue accelerazioni e i movimenti a tutto campo. Ecco, forse è il caso che non giochi da riferimento centrale.

Somma 7 – L’uomo copertina è lui. Esordisce nella sua Latina, alla guida della squadra della sua città. Azzecca tutte le scelte, comprese quelle in corsa. Capisce quando è il momento giusto per osare, e Corvia lo premia quasi subito. E poi c’è una grossa novità: il Latina gioca per tutta la gara, non solo per un tempo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento