Bel gioco e tanto cuore. Dumitru stende il Novara, Somma ritrova i tre punti

La prima del 2016 premia i pontini di Somma, che piegano la formazione di Baroni alla seconda sconfitta consecutiva. Decide un gran gol dell’attaccante al 36’ del primo tempo. Ottimo Latina nella prima frazione, meglio il Novara nella ripresa

Dumitru e Corvia, i protagonisti nell'azione del gol

Un calcio alle polemiche, suggellato dal vigoroso abbraccio tra il presidente Maietta e il tecnico Somma. Il Latina apre il 2016 con una vittoria che vale molto più dei semplici tre punti portati a casa grazie a un gol splendido di Dumitru. Tre punti arrivati attraverso il bel gioco nel primo tempo, con il sacrificio, la sofferenza e una buona dose di fortuna nel secondo. Un risultato positivo, Somma tira un sospiro di sollievo e la squadra conferma di essere con l’allenatore. 

PRIMO TEMPO – In conferenza stampa aveva detto che i suoi giocatori davano sempre il massimo, e il capitano Olivera aveva ribadito il concetto. Non diceva una bugia Somma, specie dopo aver assistito al primo tempo della sua squadra. Se si eccettua il brivido corso al 2’ sulla girata di Faragò che sfiora il palo alla destra di Ujkani, il Latina visto nel primo tempo con il Novara fa di tutto per render felice il suo mister e i tifosi. Squadra corta e ben messa in campo, aggressiva con le mezzali Scaglia e Schiattarella, veloce nelle ripartenze, apprezzabile nella costruzione delle trame offensive grazie anche all'ottimo lavoro dei tre attaccanti, Corvia, Dumitru e Acosty. Forse non è un caso che a determinare una crescita sotto il profilo del gioco, sia stata la decisione del tecnico pontino di riproporre il 4-3-3, perché i giocatori a disposizione sono adatti a quello schieramento, e perché così la squadra riesce meglio a coprire il campo. Ne sa qualcosa Baroni, il cui Novara va solo a scatti, affidandosi alle giocate sulla trequarti di Gonzalez, unico elemento in grado di creare grattacapi agli avversari. Meno bene Galabinov, ben imbrigliato dai due centrali Dellafiore ed Esposito. La manovra lamenta notevoli difficoltà a causa dell’imprecisione in fase di costruzione di Viola e Casarini. E poi c’è il gol, bello, di Dumitru al 36’, un destro a giro perfetto che beffa Da Costa. Ma è da lodare anche la splendida giocata con la quale Corvia protegge la palla, si gira e affida il pallone al compagno che poi fa tutto il resto. Vantaggio meritato, che sarebbe anche potuto arrivare mezz’ora prima, quando il destro dell’ex attaccante del Brescia ha trovato la deviazione di Da Costa sul palo.

LE PAGELLE DEI NERAZZURRI

SECONDO TEMPO – Il risultato del primo tempo determina un chiaro e scontato rovesciamento dei ruoli. Il Novara alza logicamente il baricentro, mentre Somma accetta di giocarsela con le ripartenze, anche perché dispone degli uomini giusti in avanti. Sono infatti più le situazioni in cui il Latina si rende pericoloso con Dumitru e Acosty, rispetto alle occasioni costruite dai piemontesi, che l’unica occasione clamorosa la costruiscono con Corazza, soprattutto grazie a una dormita di Baldanzeddu. Gli ospiti conducono le operazioni per tutta la ripresa, Baroni alza anche il livello offensivo dei suoi con gli innesti di Buzzegoli, Adorjan ed Evacuo, mentre Somma chiude con un abbottonatissimo 3-5-1-1, inserendo anche gli ultimi arrivi Mariga e Milani. Scelta che paga, perché l’assedio del Novara è sterile, e quando Galabinov si rende pericoloso, ci pensa la traversa a salvare Ujkani, già graziato a metà ripresa dopo un intervento piuttosto dubbio in area su Galabinov. Ma la sorte che spesso aveva tolto punti ai pontini nel finale, stavolta strizza l’occhio ai nerazzurri. E i tre punti prendono la strada di Latina.

LATINA (4-3-3) Ujkani; Baldanzeddu, Dellafiore, Esposito, Bruscagin (18’st Milani); Schiattarella, Olivera, Scaglia; Acosty (34’st Brosco), Corvia, Dumitru (26’st Mariga). A disposizione: Leone, Celli, Figliomeni, Ammari, Mbaye, Paponi. All. Somma

NOVARA (4-2-3-1) Da Costa; Faraoni (32’st Evacuo), Troest, Poli, Dell’Orco; Casarini (18’st Buzzegoli), Viola; Faragò, Gonzalez, Corazza (30’st Adorjan); Galabinov. A disposizione: Tozzo, Ludi, Vicari, Dickman, Garofalo, Rodriguez. All. Baroni
Arbitro: Ghersini di Genova

Marcatori: 36’pt Dumitru (L)

Ammoniti: Dell’Orco (N), Faraoni (N), Schiattarella (L), Baldanzeddu (L), Olivera (L), Corvia (L) 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Preso con due etti di cocaina dopo un inseguimento, in lacrime davanti al giudice

  • Furti di auto col trucco dello "spinotto": confessa uno dei ladri della banda

  • Violenta lite all’autolavaggio, tre arresti per tentato omicidio. Pestato un 48enne

  • "Certificato pazzo" in cambio di soldi: un medico della Asl al centro del "sistema"

  • Morto dopo un inseguimento notturno di una ronda, processo davanti alla Corte di Assise per omicidio

  • Processo Alba Pontina, Pugliese racconta: “Ho deciso di collaborare per non essere ammazzato"

Torna su
LatinaToday è in caricamento