Sport

Spezia-Latina 1-1, le pagelle: finalmente Paolucci. Cottafava, un muro

Grande prova di squadra. Sugli scudi il capitano, e l'attaccante, finalmente in gol per la prima volta con la maglia nerazzurra. Bene anche Farelli e l'intera difesa

Ennesimo pareggio per il Latina (il sesto stagionale, ndr) che si fa recuperare ancora una volta nei minuti di recupero. Peccato per i pontini, che a lungo avevano cullato il sogno di tornare alla vittoria, grazie all’eurogol di Paolucci. Sarà ora il derby contro il Frosinone a offrire una nuova chance ai ragazzi di Breda.

Pagelle

LATINA (3-5-2) Farelli 7; Brosco 6,5 Cottafava 7,5 Bruscagin 6,5; Angelo 6 (14’st Milani 6) Crimi 6 Viviani 6 (31’st Sbaffo 6) Bruno 6,5 Valiani 6; Pettinari 6 Paolucci 7 (32’st Doudou s.v.). A disposizione: Spilabotte, Petagna, Almici, Ricciardi, Rossi, Sforzini. All. Breda 6,5

Farelli 7 – Tre parate importanti due delle quali più scenografiche che difficili. Ma la prima su Catellani è da grande portiere. Beffato dalla punizione di Ebagua, che subisce una deviazione decisiva

Brosco 6,5 – Mezzo voto in meno per quel fallo su Piccolo non netto, ma evitabile. Nel primo tempo sbroglia alcuni potenziali pericoli, e domina sulle palle alte

Cottafava 7,5 – Pressoché invincibile sui contrasti aerei. Ogni palla alta che orbita dalle sue parti trova sempre e solo l’impatto con la sua testa. Leader di una difesa eroica, che cade solo di fronte alla sfortuna

Bruscagin 6,5 – Finisce quasi subito sul taccuino dei cattivi. Non si fa condizionare, e riesce a disimpegnarsi bene nonostante lo Spezia spinga soprattutto dalla sua parte

Angelo 6 - Sua la prima conclusione del match che costringe Chichizola alla paratona. Non dà continuità ai primi minuti cominciati alla grande e cala alla distanza (14’st Milani 6 – Entra per irrobustire la corsia destra. Lo Spezia nella sua zona combina poco)

Crimi 6 – Peccato per alcune ripartenze che avrebbe potuto gestire con un po’ più di raziocinio. Offre alla linea mediana la solita dose di chilometri e legna

Viviani 6 – Meglio nel primo tempo, quando fa girare la squadra a suo piacimento, dettando i ritmi con sapienza e grande qualità. Cala nella seconda parte, fino al cambio che lo infastidisce non poco (32’st Doudou s.v. – Breda punta su di lui per sfondare in contropiede. Non trova mai l’occasione propizia)

Bruno 6,5 – Prova di grande cuore del mediano pontino. Più forte di tutto, anche di un violento colpo che gli apre un sopracciglio e lo manda al tappeto a metà ripresa. Si rialza e continua a correre. Incrollabile

Valiani 6,5 – Schierato a sorpresa sulla fascia sinistra, gioca forse la migliore partita di questo inizio di stagione. Contiene Milos, che gli va via solo in un’occasione. Nella ripresa tutte le ripartenze partono dal suo piede, e per poco non trova il gol del 2-0 Pettinari 6 – Tanto lavoro sporco nella trequarti che gli evita l’insufficienza giustifica visto che calcia solo una volta in porta. Continua a dare la sensazione che come seconda punta/trequartista non riesca a dare il meglio di sé

Paolucci 7,5 – Un gol che meriterebbe il tre punti per la splendida fattura. Si aggiunga poi il grande lavoro sporco che si richiede agli attaccanti di peso e un paio di conclusioni che chiamano Chichizola agli straordinari. Che si sia sbloccato è una buona notizia, per lui e per Breda (22’st Sbaffo 6 – Lavora bene sia come uomo di raccordo tra centrocampo e attacco – sfiorando anche il gol – sia come mezzala quando Breda inserisce Doudou)

Breda 6,5 – Azzecca tutte le scelte iniziali, e anche quelle in corsa. La squadra risponde alle sue sollecitazioni offrendo una prova di grande intensità e carattere. La fortuna prima o poi premierà i suoi ragazzi

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spezia-Latina 1-1, le pagelle: finalmente Paolucci. Cottafava, un muro

LatinaToday è in caricamento