Sport e beneficenza, grande partecipazione per la “Pedalata per il cuore”

Oltre 120 atleti per la prima edizione dell’iniziativa benefico-sportiva promossa dal Rotary club Latina Circeo; il ricavato sarà devoluto per acquistare un defibrillatore per l’Istituto Omnicomprensivo G. Cesare Scuola Superiore di II Grado di Sabaudia

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LatinaToday

Oltre 120 atleti partecipanti alla prima edizione della “Pedalata per il cuore”, l’iniziativa benefico-sportiva promossa dal Rotary club Latina Circeo con il contributo dei club giovanili Interact e Rotaract e la collaborazione dell'Associazione Regionale Tevere in bici.

L’idea è nata dalla volontà di alcuni rotariani accomunati da una grande passione per il ciclismo, con lo scopo di legare il divertimento sportivo ad una finalità benefica: il ricavato, infatti, sarà devoluto per acquistare un defibrillatore che verrà donato all’Istituto Omnicomprensivo G. Cesare Scuola Superiore di II Grado di Sabaudia.

La manifestazione si inserisce nell’ambito di un percorso intrapreso già da tempo e fermamente voluto dal club, denominato “La Vita nelle tue mani”, il cui obiettivo è quello di realizzare una città cardioprotetta, cominciando proprio dalle scuole locali; già lo scorso anno è stato donato dal club un defibrillatore alla scuola elementare V.O. Cencelli di Sabaudia.

Con questa iniziativa il Rotary club Latina Circeo e il suo presidente, l’avvocato Gianluca Bonetti, hanno voluto promuovere e unire i valori fondamentali che accompagnano il ciclismo e lo sport in generale: la tutela della salute, l’integrazione e soprattutto il volontariato; lo sport, infatti, può essere un mezzo per raccogliere fondi e raggiungere insieme grandi obiettivi di interesse sociale.
E stando alla partecipazione riscontrata possiamo dire: “operazione riuscita!”.

La manifestazione ha avuto inizio alle ore 8 presso il centro visitatori del Parco Nazionale del Circeo (anche il punto di arrivo) con due itinerari differenti: full di 60 km per atleti e persone allenate, e middle di 25 km adatto a tutti, anche alle famiglie. Alla giornata è stata presente anche la Croce Azzurra con una dimostrazione pratica sull’utilizzo del defibrillatore.

Una passeggiata su due ruote che ha permesso ai partecipanti di ammirare le bellezze del territorio e di trascorrere una domenica all'insegna dello sport e della solidarietà.
 

Torna su
LatinaToday è in caricamento