Us Latina, ecco Jordan: "Il mio lavoro è fare gol. Spero di aiutare la squadra"

Presentato l'attaccante croato, ex Zlin (serie A ceca): "Questo campionato è di gran lunga superiore rispetto a quello della Repubblica Ceca. Spero di segnare molti gol"

E' l'ultimo arrivato in casa Latina, l'elemento che completerà il reparto avanzato al quale mancava un vice Corvia. Marko Jordan ha un cognome piuttosto noto più che altro per le imprese dei suoi omonimi. Starà dunque al campo dimostrare la bontà del suo acquisto. 

Attaccante bravo nel dribbling e nella velocità, non un centroboa, ma un elemento di movimento. Molto simile a Corvia, seppur meno prestante. Arriva in serie B, un campionato che lui stesso definisce "di gran lunga superiore alla lega croata o a quella ceca dove ha giocato (viene dallo Zlin, ndr)". 

Ed è proprio il desiderio di alzare l'asticella, di misurarsi con un campionato più ambizioso, che lo ha spinto a rinunciare all'offerta di rinnovo della sua vecchia squadra, con la quale ha giocato la sua ultima gara ufficiale lo scorso 14 dicembre. 

LEGGI ANCHE: Giannini: "Ho voglia di mettermi in gioco"

"Spero di segnare molti gol, sono qui per aiutare la squadra. Differenze con il calcio croato? Quello italiano è più tecnico, quello croato è semplicemente un punto di partenza". 

Da poche ore è a Latina, ma l'ambientamento procede bene: "Le persone sono molto amichevoli qui, dal direttore al magazziniere. Tutti sono molto cordiali con me, mi hanno fatto sentire in famiglia fin dall'inizio". Si ispira a Raul ("E' il mio idolo fin da bambino"), e intanto in allenamento ha già gonfiato la rete. In attesa di farlo (lo spera tutto l'ambiente nerazzurro) anche nelle gare ufficiali, per guadagnarsi il rinnovo biennale". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Pontina: investito da un tir, muore un uomo di 43 anni

  • Coronavirus Latina, la curva sale ancora: 260 nuovi contagi in provincia. Tre i decessi

  • Coronavirus Latina: sono 169 i nuovi casi positivi in provincia. Altri tre decessi

  • Coronavirus Latina: nuovi casi ancora sopra i 200 in provincia. Altri 6 decessi

  • Morto dopo un inseguimento, la guardia giurata condannata a nove anni per omicidio

  • Coronavirus, altri 209 contagi e tre morti in provincia. Boom di casi a Terracina

Torna su
LatinaToday è in caricamento