rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
L'evento sportivo e non solo

Vivicittà a Latina, in quasi 400 alla "Corsa per la Pace”. I vincitori della 37esima edizione

Torna il podismo e torna in grande stile. Trionfano tra gli uomini Diego Papoccia e tra le donne Carla Cocco. Ai nastri di partenza anche il sindaco Damiano Coletta

Torna il podismo e Latina risponde presente. E’ stato un grande successo, con la partecipazione di quasi 400 persone, la 37esima edizione di Vivicittà nel capoluogo pontino; l’evento simbolo dell'Uisp si è svolto nella mattinata di oggi, domenica 3 aprile, in contemporanea in decine di città italiane, in alcuni istituti penitenziari e in tre diverse località francesi, Parigi compresa.

La kermesse, ribattezzata come "Corsa per la Pace", con tanto di bandiere con i colori dell’arcobaleno esibite dai protagonisti, ha visto 390 atleti ai nastri di partenza nel parco Falcone Borsellino. I podisti hanno percorso due giri da cinque chilometri attraverso le vie del centro, lungo via Epitaffio, nel quartiere Pantanaccio e in via dei Volsci.

I vincitori della 37esima edizione di Vivicittà

Guardando ai risultati, in campo maschile il titolo è stato deciso in volata, con Diego Papoccia riuscito a spuntarla nell’emozionante rush finale su Cristian Falcone. “Per me è un successo inaspettato – ha dichiarato il re del Vivicittà – fatta eccezione per qualche competizione in pista sono tornato a gareggiare dopo tanto tempo e devo dire che è andata bene. Qui c’era un’agguerrita concorrenza, essere riuscito ad impormi è una soddisfazione che non ha prezzo. Il segretario Uisp Domenico Lattanzi teneva tanto alla mia presenza e nei giorni scorsi mi aveva invitato ad allenarmi bene e a farmi trovare pronto. Penso di averlo preso in parola”. Il portacolori della Runners Team l’ha spuntata con un tempo di 33’.19’’.380, staccando di un secondo il campione del Running Club Latina. Terzo posto per il giovane emergente Gabriele Carraroli, del Centro Fitness Montello. In campo femminile ha trionfato una delle favorite, Carla Cocco, davanti a Simona Magrini e Luminita Lungu. La regina dell’Atletica Colleferro Segni ha staccato di due minuti le inseguitrici facendo fermare il cronometro a 38’,21’’.730, un tempo di assoluto spessore che potrebbe spiccare nelle classifiche di compensazione con i dieci chilometri di Vivicittà percorsi nelle altre località italiane.

La premiazione

Nella cerimonia di premiazione, estesa alle varie categorie con riconoscimenti ai primi tre e alle prime tre di ogni fascia, particolare risalto è stato attribuito alle società, molte delle quali provenienti da fuori provincia. A vincere è stato il Centro Fitness Montello con 52 suoi tesserati al traguardo, seguito dal Running Club Latina con 46 e dalla Runforever Aprilia con 19. Alla consegna dei premi hanno provveduto il sindaco Damiano Coletta, il presidente dell’Uisp Latina Andrea Giansanti e il presidente della Commissione Sport Mauro Anzalone. Tutti e tre hanno partecipato alla gara, dimostrando tutta la loro passione e la voglia di fare la loro parte nel primo grande evento Uisp.

Per il 23esimo “Memorial Michele Policicchio”, abbinato da sempre al Vivicittà, la dirigente Uisp Anna Lungo, moglie dell’indimenticato Michele, uno dei fondatori del Comitato di Latina, ha premiato l’associazione “Cammino” di Pino Ciavolella, organizzatrice di una suggestiva camminata alla riscoperta degli edifici di Fondazione della città. L’iniziativa, del tutto gratuita, ha visto la partecipazione di ben 290 persone.  
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vivicittà a Latina, in quasi 400 alla "Corsa per la Pace”. I vincitori della 37esima edizione

LatinaToday è in caricamento