Nuova guida tecnica alla Top Volley Cisterna, squadra affidata a Slobodan "Boban" Kovač

La società ha scelto il coach serbo, eletto nel 2019 miglior allenatore Cev. Campione d'Europa in carica, da giocatore oro alle Olimpiadi di Sidney. Domani a Perugia da ex

Top coach

Un nome altisonante per la panchina della Top Volley Cisterna affidata al serbo Slobodan ‘Boban’ Kovač, 53 anni, ed un curriculum rispettabilissimo. E’ stato eletto come miglior allenatore d’Europa per la Cev nel 2019, anno in cui è laureato Campione d’Europa alla guida della Serbia e come club ha trionfato nella Challenge Cup con il Belgorod. Da giocatore ha vinto le Olimpiadi di Sidney 2000, dopo avere centro il bronzo in quelle di Atlanta 1996. Tra i titoli di squadra due scudetti in Serbia e altrettanti in Turchia. Ritorna ad allenare dopo quattro anni in Italia, dopo essere stato a Perugia dal 2011 al 2014 e nella stagione 2015/2016. Nel Belpaese, da giocatore degli anni Novanta, è stato alla Lube, a Matera, Molfetta e Agnone.

Superlega

Arriva nel momento storico più difficile della storia di Superlega della Top Volley. Quattro sconfitte consecutive nei primi quattro turni di campionato, che si aggiungono alle due di Coppa Italia. Una scenario totalmente inaspettato, alla luce dell’esordio vittorioso, proprio in Coppa Italia, a Piacenza.  E domani, l’esordio sarà nemmeno a farlo a posta a Perugia, quindi Kovač tornerà ex. Match sulla carta proibitivo, trasmesso in diretta RAI Sport a partire dalle 20.40. Posticipo di dieci minuti disposto dalla Lega Pallavolo Serie A.

"Strada in salita"

Queste le prime dichiarazioni di Kovač, riportate nel comunicato stampa della società pontinia:  “La Top Volley è formata da un gruppo di buoni giocatori che finora, per vari motivi, non sono riusciti di dare il massimo e di conseguenza non sono riusciti a vincere le partite - analizza il nuovo coach - Spero che con il mio arrivo le cose potranno cambiare e che insieme cominciamo ad avere resultati positivi». Poi Boban Kovač inizia a disegnare la Top Volley che verrà: " Dobbiamo avere la testa sempre alta, abbiamo obiettivi da raggiungere, dobbiamo anche essere positivi e consapevoli che la nostra strada sarà tutta in salita - assicura il miglior allenatore d’Europa - Sono molto contento di essere qui alla guida della Top Volley Cisterna. La Superlega italiana? È il miglior campionato del mondo ed è evidente che tutti vogliano essere qui. Le mie aspettative sono quelle di fare al massimo il mio lavoro e allo stesso tempo di provare ad avere buoni resultati insieme con i ragazzi”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: nel Lazio 1219 nuovi casi, numeri record in provincia. D’Amato: “Questi i giorni più difficili”

  • Incidente a Sabaudia sulla Migliara 53, scontro tra auto e furgone: muore un ragazzo, due feriti

  • Piazza del Popolo torna agli anni ’70: a Latina le riprese del film "L’Arminuta"

  • Coronavirus Latina, 126 nuovi casi. Sotto osservazione zone della movida e coprifuoco

  • Coronavirus, 1687 nuovi casi nel Lazio e 9 morti. E' massima allerta

  • Coronavirus Latina, nuovo record: 209 contagi e due morti. I casi sono in 22 Comuni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento