rotate-mobile
Volley

Superlega, Cisterna ko e consegna a Siena la prima vittoria

La formazione toscana non aveva ancora vinto una partita

Quelle sfide testa-coda sempre un po' pericolose. Nell'anticipo della quinta giornata di campionato di Superlega la Top Volley Cisterna si arrende in casa contro il fanalino di coda Siena per 1-3. La squadra toscana mette così da parte i suoi assoluti primi tre punti.

Primo set avanti subito i ragazzi di coach Soli meglio organizzati e favoriti da qualche errore di troppo degli avversari, 9-6. Doppia cifra per Cisterna grazie a Petar Dirlic, 10-7. Siena si riorganizza e riesce a rifarsi sotto con un ace di Van Garderen, 12-11. Baranowicz sa come far girare i propri attaccanti e Cisterna ristabilisce le distanze con un bolide di Sedlacek, 16-13. Ricci in battuta permette a Siena di ridurre di nuovo il divario, Soli chiama time out, 19-18. Pereyra trova il punto del pareggio, 20-20. Soli cambia Bayram con Gutierrez, il cubano trova l’ace del 23-20. Pereyra in schiacciata manda la palla sul primo anello, 25-21.

Siena parte bene nel secondo set portandosi avanti grazie a Pinali, 2-6. Cisterna ricostruisce la rimonta passando dalle mani di capitan Baranowicz che serve a Dirlic la palla del pareggio, 11-11. Siena torna in vantaggio con Raffaelli, 14-16. Set giocato punto a punto Cisterna non molla e Dirlic mura Petric, 19-19. Pinali supera il muro bianco blu e Siena torna a più due, 21-23. Palla fuori di Sedlacek, è pareggio, tutto da rifare, 23-25.  Siena tenta la fuga anche ad inizio terzo set e si porta avanti più cinque, 2-7. I padroni di casa provano a reagire, Bayram mette palla a terra, 6-9. Raffaelli tiene avanti i toscani mantenendo tre punti di vantaggio, 13-16. Baranowiz serve una palla veloce a Dirlic che non sbaglia, nell’azione successiva Pinali spara fuori, 19-20. Muro di Baranowicz su Raffaelli, Cisterna aggancia Siena, 21-21. Sorpasso a opera di Zingel che sbatte la porta in faccia a Mazzone e trova il vantaggio per Cisterna, 22-21. Sedlacek piega il muro avversario e trova il punto del 24-22. Siena recupera, 24-24, si va ai vantaggi, set tiratissimo, Pinali trova il mani fuori del muro avversario, 25-27.

Cisterna parte bene nel quarto set con Dirlic che riesce a mettere a segno punti importanti, 7-5. Siena recupera e supera Cisterna con attacco centrale di Daniele Mazzone, 9-11. Potente diagonale di Bayram, 11-11. Avanti punto a punto, le squadre non mollano, attacco vincente per Dirlic, 16-16. Perfetto equilibrio anche nel finale, Zingel di nuovo per il punto del pareggio, 22-22. Anche il quarto set ai vantaggi, 24-24. Chiude l’incontro Petric, 25-27.

"Sapevamo che sarebbe stata pericolosa e così è stato, abbiamo fatto fatica a ricordarci chi siamo soprattutto nella fase di attacco. Era il pericolo che avremmo corso pensando di poter essere più belli di quello che siamo, dimenticandoci di quanto siamo efficaci delle volte quando siamo brutti. Questa partita, questa performance deve restarci come esempio in testa e valere quanto le belle vittorie precedenti, perché il nostro obiettivo rimane e sarà la salvezza fino a quando non l’abbiamo raggiunta" ha commentato il tecnico Fabio Soli. 

Top Volley Cisterna – Emma Villas Aubay Siena: 1-3 (25-21; 23-25; 25-27; 25-27)
Top Volley Cisterna: Zingel 8, Martinez (ne), Catania (L), Kaliberda (ne), Sedlacek 19, Zanni (ne), Mattei, Dirlic 17, Rossi 7, Staforini, Baranowicz 2, Bayram 13, Guiterrez 5. All.: Soli.
Emma Villas Aubay Siena: Pinali 21, Ricci 8, Van Garderen 4, Petric 13, Bonami (L), Raffaelli 12, Biglino, Finoli 1, Pereyra, Pochini, Mazzone 6. All.: Montagnani

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Superlega, Cisterna ko e consegna a Siena la prima vittoria

LatinaToday è in caricamento