rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Volley

Superlega playoff quinto posto, Cisterna in semifinale da seconda della classe

Dieci i punti della squadra di Soli

Una steccata nell'ultima giornata ma poco importa. Basta anche un punto contro Verona (ko al tie break) per far chiudere la Top Volley Cisterna al secondo posto di playoff quinto posto di Superlega. La formazione di Soli ha chiuso con dieci lunghezze e davanti c'è solo Piacenza a 14.

Cisterna cerca subito di imporre il suo gioco ma Verona si tiene al passo e vola a +3 sul tabellone grazie soprattutto ai colpi di Asparuhov. Il gap viene colmato quasi immediatamente complici i troppi errori in attacco degli scaligeri, e ora si gioca punto a punto. 12-12 il parziale. E' un confronto punto a punto che continua anche dopo il 23 pari e la spunta Verona sul 24-26.

È sempre Cisterna a partire bene in principio di set, ma il gran turno al servizio di Mads Jensen (2 ace) favorisce il recupero e il sorpasso dei gialloblù che ora veleggiano a +2 sul 5-7. Aidan Zingel fa valere la sua esperienza al centro della rete e manda in frantumi il vantaggio scaligero portando avanti i suoi. 17-14 il punteggio. Verona fatica a reagire e Cisterna allarga il divario mettendo a terra due ace con Bossi e imponendosi con una gran murata su Jensen. Il set point lo mette a terra Raffaelli con un mani out proprio sull?opposto danese per il 25-16 finale.

Il muro dei padroni di casa continua a mettere in grande difficoltà le bocche da fuoco scaligere che ne incassano 2 nei primi 4 punti. Cisterna si porta a +2 sul tabellone con un gran colpo di Steven Maar, ma Asparuhov risponde con un monster block su Raffaelli e accorcia le distanze. 7-6 il punteggio. Anche in questo caso è un confronto punto a punto, il 19-19 ne è prova. Arriva però un parziale ospite che vale il 22-25.

È sempre la formazione di casa al comando ad inizio set, grazie soprattutto alla gran capacità di manovra di Baranowicz e alle coperture di Cavaccini. 8-5 il parziale. La battaglia si gioca soprattutto a muro, ma Cisterna continua a mantenersi al comando con i colpi di Rinaldi e Dirlic. Verona fatica troppo in fase di copertura e i padroni di casa dilagano portandosi sul 17-14. Il monster block di Zanotti ridà verve alla corsa dei gialloblù, ma Cisterna non concede spazi e si avvicina alla volata finale. Il punto che consegna il set agli uomini di Soli e rimanda il verdetto al tie break lo mette a terra un super Rinaldi. 25-20 il finale.

Anche il set di spareggio non si smentisce: Cisterna mette a segno una partenza sprint e si porta subito sul 4-0. Verona però rialza la testa e risponde con l?ace di Cortesia e un siluro di Mads Jensen che bruciano quasi tutto il vantaggio di casa e portano gli scaligeri a -1 sul tabellone. Si gioca punto a punto dopo il cambio campo, ma con la murata Jensen su Rinaldi arriva anche il pareggio che accende ancor più una sfida molto combattuta. 9-9 il parziale. Gli scaligeri pagano alcuni errori di troppo e tutto rimane in bilico fino all?ultimo: si va ai vantaggi sul 14-14. La partita si chiude sul 17-19.

Top Volley Cisterna-Verona Volley 2-3 (24-26, 25-16, 22-25, 25-20, 17-19)
Cisterna: Zingel 12, Cavaccini (L), Wiltenburg 2, Giani ne, Maar 12, Rinaldi 11, Dirlic 21, Picchio (L) ne, Bossi 12, Baranowicz 2, Raffaelli 14. All. Soli.
Verona:  Cortesia 7, Magalini ne, Vieira de Oliveira 0, Asparuhov 18, Mozic 7, Nikolic 2, Jensen 29, Spirito 1, Qafarena 0, Wounembaina 6, Zanotti 8, Donati (L), Bonami (L). All. Stoytchev.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Superlega playoff quinto posto, Cisterna in semifinale da seconda della classe

LatinaToday è in caricamento