rotate-mobile
Sabato, 4 Febbraio 2023
Volley

Superlega, la Top Volley festeggia fra le mura di casa: tre punti con Taranto

Baranowicz: “Abbiamo tenuto un buon ritmo anche se nel terzo set abbiamo perso un po’ di concentrazione"

Seconda giornata di campionato e seconda vittoria, stavolta ancora più dolce perché arrivata fra le mura di casa. La Top Volley Cisterna vince 3-0 contro Taranto. Primo set giocato punto a punto, Cisterna è sempre avanti di un punto fino a quando Kaliberda mette a terra una sassata imprendibile, 11-9. La Top Volley riesce ad allungare con Dirlic, il quale da posto due va a segno con una palla recuperata da Catania e servita al bomber croato da Sedlacek, 13-10. La rimonta degli ospiti parte da Stefani che mette a terra il punto del momentaneo pareggio, 13-13. Sostituzione, fuori Kaliberda dentro Bayram, il turco va a segno tre volte consecutive aiutato anche da un ace, 16-14. Coach Soli si gioca anche la carta Staforini, che mette in difficoltà la difesa avversaria con la sua battuta velenosa, Taranto è in confusione e Dirlic porta Cisterna a più quattro, 20-16. La Top Volley si prende il primo set di prepotenza con Dirlic che concretizza una palla vacante, 25-20. Inizio secondo set fotocopia di quello precedente, le due squadre sono in perfetto equilibrio, 8-8. Pipe di Sedlacek, seguito da uno scambio lunghissimo chiuso da Dirlic, 10-8. Cisterna allunga ed è in fuga grazie a Zingel che prima mette a terra attaccando da posto 3 e poi mura Stefani, 16-12. Taranto in confusione, la Top Volley ne approfitta con Dirlic che, servito da Bayram, da posto due incrocia un bolide imprendibile, 19-14. Ancora Dirlic per il massimo vantaggio di più sei, 20-14. Baranowicz ha sempre la palla in testa e sa dove metterla, Rossi da posto tre, 23-15.

Staforini in battuta, pasticcio Taranto, palla di nuovo a Dirlic che chiude il secondo set, 25-16. Terzo set subito tinto di bianco blu, i ragazzi di coach Soli mettono in chiaro le loro intenzioni, 6-2. Time out chiamato da Di Pinto, i pugliesi cambiano marcia e si rifanno sotto con Stefani, 6-5. Capitan Baranowicz in ginocchio serve veloce Zingel, 14-12. Taranto per la prima volta in vantaggio grazie all’ace di Stefani, 14-15. Taranto mantiene il vantaggio e Cisterna costretta a rincorrere, dentro Gutierrez, il cubano mette a terra la palla del pareggio, 21-21. Magia di Bayram, muro fuori di Taranto, 24-23. Si va ai vantaggi, chiude l’incontro Dirlic con un muro su Stefani, 28-26.

"Abbiamo tenuto un buon ritmo, - ha detto Baranowicz - anche se nel terzo set abbiamo perso un po’ di concentrazione poi c’è stata la reazione giusta per un momento di difficoltà che abbiamo potuto gestire a nostro favore, ci siamo presi tre punti d’oro. Abbiamo lavorato bene in settimana preparando la gara non tralasciando nulla. Dobbiamo rimanere con i piedi per terra, non abbiamo fatto nulla. Domenica prossima c’è Padova, una squadra tosta che ha saputo vincere contro Modena, dobbiamo tenere testa alla palestra e lavorare bene".

Top Volley Cisterna – Gioiella Prisma Taranto: 3-0 (25-20; 25-16; 28-26)
Top Volley Cisterna: Zingel 5, Catania (L), Kaliberda 1, Sedlacek 9, Zanni (ne), Mattei (ne), Dirlic 24, Rossi 7, Staforini, Baranowicz, Bayram 12, Guiterrez 2. All.: Soli.
Gioiella Prisma Taranto: Stefani 19, Antonov 7, Gargiulo 3, Alletti 3, Falaschi, Rizzo (L), Lucconi, Loeppky 13, Ekstrand, Larizza 1, Andreopoulos (ne), Pierri (L), Cottarelli. All.: Di Pinto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Superlega, la Top Volley festeggia fra le mura di casa: tre punti con Taranto

LatinaToday è in caricamento