rotate-mobile
Volley

Volley A3, Sabaudia nel baratro, capovolge e vince la partita con Aurispa

La squadra era sotto 0-2

Impresa del Sabaudia Pallavolo che, al termine di una maratona di quasi tre ore, ribalta letteralmente una partita che sembrava stesse sfuggendo di mano a capitan Schettino e compagni. Questo successo porta il Sabaudia a cinque punti nella classifica del girone blu di serie A3, in ottava posizione ma con un match da recuperare per via del rinvio della partita con Smi Roma.

"Il bilancio della gara con il Lecce è ovviamente positivo perché alla fine siamo riusciti a centrare la vittoria, per noi è stato importante giocare sempre ad alto livello e provare a restare costantemente in partita, anche perché sono convinto che sarà un campionato in cui potrà capitare spesso di stare sotto sia di punti sia di set in una stessa partita ma dovremo cercare di non demordere mai – chiarisce il centrale Gabriele Tognoni – Abbiamo fatto tutti un ottimo lavoro e questo è stato merito delle ultime settimane in cui s’è visto un lavoro decisamente di alto livello e mi auguro che questo possa proseguire così. I nostri avversari arrivavano con molte pressioni e noi siamo riusciti a restare concentrati nonostante fossimo andati sotto. Abbiamo raggiunto l’obiettivo e dobbiamo continuare a spingere sia in allenamento sia in partita"

Il Sabaudia cede il primo set con i salentini protagonisti di un grande recupero nel finale: con i pontini avanti 18-16 e 20-18 la formazione ospite è riuscita prima a impattare sul 20-20 per poi capovolgere addirittura il risultato e chiudere 22-25. Nonostante il primo parziale sia sfumato il Sabaudia rende combattutissimo anche il secondo spicchio di partita: nel finale però i pontini non riescono a chiudere e si lascia recuperare prima di cedere ai vantaggi 27-29.

Il finale del terzo set è ricco di emozioni ed è la reale svolta della partita: sul 19-19 il Lecce mette il naso avanti e (sul 19-20) coach Marco Saccucci è costretto a interrompere il gioco per il time-out. Si torna in campo e De Paola, con esperienza, si prende il mani-out che vale il nuovo pareggio (20-20) ma, nello scambio successivo è ancora Lecce a riprendersi il vantaggio con un altro attacco sul muro (20-21) quindi Zornetta è protagonista con il 21-21 da posto quattro. Lecce piazza un primo strappo con un break di due punti (21-23) ma Sabaudia non molla e si riporta a in parità (23-23). La panchina del Lecce chiama il time-out ma il rientro in campo è ancora Sabaudia protagonista con Rossato che mura Mazzone (24-23) e l’azione si ripete con Rossato ancora protagonista a muro per il 23-25 che riapre e che, di fatto, cambia la partita. Il quarto set è equilibrato, poi nel finale Sabaudia si tacca (23-18) grazie a Rossato, poi si lotta con i pontini avanti (23-20) e con l’errore di Lecce dalla linea dei nove metri che manda Tognoni al servizio che trova l’ace decisivo che spalanca le porte del tie-break. La partenza del quinto set è tutta di marca sabaudiana (4-1 e 7-3), con i padroni di casa incisivi e trascinati da Zornetta e De Paola (8-4): ci sono anche tanti errori, specie con il servizio e Lecce prova a ricucire lo svantaggio (9-8). Saccucci chiama il time-out e al rientro in campo Lecce sbaglia ancora (10-8) con la tensione che cresce: Zornetta trova il 13-10 che pesa come un macigno sul finale di partita e ormai il risultato è in ghiaccio con il 15-11 che chiude il lunghissimo match.

Sabaudia Pallavolo – Aurispa Libellula Lecce 3 – 2
Sabaudia Pallavolo: Mastracci, De Paola 16, Rossato 21, Catinelli, Molinari 8, Tognoni 6, Zornetta 19, Rondoni (lib.), Schettino 2, De Vito 2. Ne: Meglio, Malvestiti. All. Saccucci.
Aurispa Libellula Lecce: Mazzone 16, Morciano (lib.), Ferrini 19, Tulone 2, Ciardo, Prespov 32, Giacomini, Pepe 4, Agrusti 3. Ne: Coppola, Fortes, Del Campo, Giaffreda. All. Bua.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Volley A3, Sabaudia nel baratro, capovolge e vince la partita con Aurispa

LatinaToday è in caricamento