rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022

VIDEO | Villa confiscata alla famiglia Ciarelli consegnata alla Questura, il prefetto Falco: “Lo Stato c’è”

La cerimonia questa mattina in via Gran Sasso d’Italia, 12. Il prefetto Falco: “Dobbiamo fare in modo che i beni confiscati non siano più cattedrali nel deserto ma il simbolo dell’avanzata dello Stato"

“Mi piacciono giornate come queste dove dimostriamo che ci siamo, che siamo la legalità”: così il prefetto di Latina, Maurizio Falco, nel corso della cerimonia di consegna alla Questura della villa confiscata alla famiglia Ciarelli al civico 12 di via Gran Sasso d’Italia. L’immobile, che un tempo era in uso al figlio di Carmine Ciarelli, adesso ospiterà gli alloggi di servizio di poliziotti e poliziotte.

“Dobbiamo fare in modo che i beni confiscati non siano più cattedrali nel deserto ma il simbolo dell’avanzata dello Stato che avviene non solo con l’arresto e la cattura di criminali, ma soprattutto con il recupero dei patrimoni - ha aggiunto il prefetto di Latina -. Gli scopi sociali e l’utilizzo da parte delle forze dell’ordine dei beni confiscati è un modo per dire ‘lo stato Stato è qua e non si nasconde’”.

“Il tema del bene confiscato è un tema di dialogo tra il prefetto e le Amministrazioni; dobbiamo dare un segnale reale di presenza dello Stato e io sono pronto a farlo” ha aggiunto il prefetto Falco anticipando che ci saranno altre iniziative come quella di questa mattina. “Quella di oggi non è una giornata spot, non è un’occasionalità perché dobbiamo recuperare un po' di tempo perduto, ma è figlia di un programma che stiamo portando a termine è che molto virtuoso. Grazie anche al sindaco di Latina abbiamo concluso l’iter per corso della Repubblica dove si insedierà il Nucleo Operativo Ecologico dei Carabinieri e a seguire ci sarà un ulteriore appartamento che sarà consegnato anche alla Guardia di Finanza. Operazioni come queste, poi, permettono di supportare aumenti eventuali di forze dell’ordine in determinati momenti. Questa è un’operazione strategica perché le forze dell’ordine sono un presidio essenziale per questo territorio, mentre l’operazione primaria resta sempre l’uso per scopi sociali".

Parlando poi di altri interventi che verranno effettuati in provincia il prefetto ha anticipato anche che "altri due immobili sono stati contrattualizzati per ospitare i cittadini in fuga dalla guerra in Ucraina e altrettanti ne sono stati individuati a Sabaudia. 

Copyright 2022 Citynews

Sullo stesso argomento

Video popolari

VIDEO | Villa confiscata alla famiglia Ciarelli consegnata alla Questura, il prefetto Falco: “Lo Stato c’è”

LatinaToday è in caricamento