Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VIDEO | Operazione “Reset”: gli arrestati lasciano la Questura

 

Sono 19 le ordinanze di custodia cautelare eseguite nella mattinata di oggi, mercoledì 17 febbraio, dalla Squadra Mobile di Latina nell’ambito dell’operazione “Reset”. Gli investigatori guidati dal vicequestore Giuseppe Pontecolrvo hanno operato con il Servizio Centrale Operativo della Polizia di Stato, coordinati dalla Procura della Repubblica - Direzione Distrettuale Antimafia di Roma.

A finire agli arresti esponenti e fiancheggiatori di note famiglie malavitose del capoluogo. Le indagini, spiegano dalla Questura, sono l’epilogo di un mirato approfondimento investigativo della Squadra Mobile anche rispetto alle dichiarazioni dei collaboratori di giustizia Renato Pugliese e Agostino Riccardo, ed alle propalazioni rese nell’ultimo anno dal collaboratore di giustizia Maurizio Zuppardo.

Oprazione "Reset": chi sono gli arrestati

L’inchiesta si riconnette alle risultanze dell’indagine “Don’t Touch” del 2015 che fece luce sulle “attività illecite svolte sul territorio pontino dall’associazione a delinquere facente capo a Costantino Di Silvio detto Chà Chà, organizzazione strutturata su base territoriale e su legami di natura familiare, che nel tempo - spiegano ancora dalla Questura - ha affermato il suo prestigio criminale nei settori dell’usura, dell’estorsione, della detenzione di armi e nello spaccio di sostanze stupefacenti”. 

Copyright 2021 Citynews

Potrebbe Interessarti

Torna su
LatinaToday è in caricamento