VIDEO | Rapina violenta in gioielleria, scatta l’operazione “San Gennaro”: due arresti della polizia

Operazione “San Gennaro”: un 38enne e un giovane di 24 anni - entrambi di origine campane - sono stati arrestati oggi dalla polizia perché considerati gli autori di una rapina violenta messa a segno in una gioielleria lo scorso 28 maggio a Pontinia. L’operazione della sezione antirapina della Squadra Mobile di Latina è scattata questa mattina; i due sono indagati in concorso tra loro, a vario titolo, per rapina aggravata, lesioni e furto mentre un terzo giovane - un 20enne campano - è attivamente ricercato perché anche lui colpito da ordinanza di custodia cautelare in carcere. Oltre agli arrestati la polizia ha indagato in stato di libertà, per i medesimi reati, altre quattro persone, coinvolte nei fatti.

I fatti risalgono al 28 maggio scorso: i rapinatori, come ricostruito dalla polizia, col volto travisato da mascherine chirurgiche e cappellini con visiera, durante il colpo, fruttato circa 30mila euro, hanno aggredito con efferata violenza il proprietario e sua moglie, accoltellando l’uomo alle spalle e picchiando con ferocia la donna, riuscendo a portare via un bottino costituito da diamanti ed oggetti in oro. Poi la fuga a bordo di un’auto con targhe rubate. Nel video diffuso dalla polizia oggi si possono vedere i momenti della rapina e i malviventi in azione. 

Si parla di

Video popolari

VIDEO | Rapina violenta in gioielleria, scatta l’operazione “San Gennaro”: due arresti della polizia

LatinaToday è in caricamento