Abusi edilizi, secondo caso in pochi giorni: 4 denunce a MS Biagio

Tutti e quattro sono responsabili dell'abusiva realizzazione di una porzione di fabbricato di 480 metri quadrati del valore di 500mila euro

Solo tre giorni fa una donna di 59 anni è stata denunciata per costruzione abusiva in zona sottoposta a vincolo paesaggistico, idrogeologico e demaniale e violazione di sigilli, e ancora una volta Monte San Biagio registra un altro caso di abusivismo edilizio.

Nella giornata di ieri i carabinieri della locale stazione hanno deferito in stato di libertà quattro persone, tutte per il reato di “esecuzione di lavori abusivi in difformità al piano di lottizzazione, alla convenzione stipulata ed al permesso a costruire".

Tra le quattro persone figurano il proprietario dello stabile, l’amministratore unico della ditta esecutrice dei lavori, il titolare della ditta e l’ingegnere direttore dei lavori.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I quattro sono considerati responsabili in concorso dell’abusiva realizzazione di una porzione di fabbricato, estesa su circa 480 metri quadrati del valore complessivo di 500mila euro, sottoposta a sequestro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sperlonga, tromba d'aria si abbatte sul litorale: danni agli stabilimenti

  • Sermoneta, dolore per la scomparsa della 17enne Angela. I suoi organi salveranno 5 vite

  • Presi con 22 chili di cocaina nel camion della frutta: "Non sapevamo nulla"

  • Coronavirus, due nuovi casi in provincia: positivi a Latina ed Aprilia

  • Coronavirus: un nuovo caso in provincia. Rilevati in aeroporto 36 positivi dal Bangladesh

  • Lutto nell'Arma: stroncato da un malore un luogotenente dei carabinieri del Nas di Latina

Torna su
LatinaToday è in caricamento