Oltre 200 auto controllate e 41 multe, Latina sicura nel fine settimana

Polizia in azione a Pasqua; controlli serrati nelle zone turistiche. Denunciate anche 5 persone in possesso di arnesi atti allo scasso e apparecchiatura elettronica per svuotare le slot

Una macchina di controlli ben organizzata che ha avuto i suoi effetti positivi.

Oltre ai carabinieri che hanno operato nel week end di Pasqua, anche gli uomini della polizia, su indicazione della Prefettura, sono entrati in azione in particolar modo nelle località della costa dove si è registrato il maggior flusso di turisti.

Controllo della circolazione stradale e prevenzione dei reati predatori le principali attività messe in atto dai numerosi e diversi equipaggi utilizzati, dalla polizia amministrativa a quella anticrimine, dalla squadra mobile alla Digos e Upgsp - Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico -, oltre al personale della Squadra Nautica per i servizi di specifica competenza lungo tutto il litorale.

I servizi sono stati disposti nelle zone di competenza dei  commissariati di  Cisterna, Fondi, Formia, Gaeta e Terracina, unitamente alla Polizia Stradale.

E sono numeri importanti quelli che testimoniano il grande sforzo del personale entrato in azione; sono stati 47 i posti di controllo effettuati con 244 veicoli controllati e 591 persone identificate, tra cui 69 pregiudicati; 41 le contravvenzioni al codice della strada, 5 i documenti di circolazione sequestrati e 3 le patenti ritirate. Mentre invece sono state 49 le persone sottoposte agli arresti domiciliari ed alla sorveglianza speciale controllate.

LATINA - Inoltre sono stati  denunciati 5 cittadini di nazionalità rumena,  fermati in via Vittorio Veneto da parte del personale dell’ufficio volanti. A seguito del controllo sono stati trovati in possesso ingiustificato di arnesi atti allo scasso ed anche di apparecchiatura elettronica illegale, utilizzabile per svuotare i contenitori di monete delle macchine video-poker e distributori di sigarette, a seguito degli accertamenti sono stati tutti denunciati in stato di libertà. Per tre di loro, inoltre, è stato emesso foglio di via obbligatorio da questo capoluogo.

CISTERNA - Il commissariato di Cisterna ha inoltre eseguito un’ordinanza di misura cautelare non detentiva per i reati di stalking, violazione di domicilio, maltrattamenti in famiglia a carico di un cittadino di nazionalità ungherese di 54 anni rintracciato nel Comune di Aprilia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Certificato pazzo" in cambio di soldi: un medico della Asl al centro del "sistema"

  • Processo Alba Pontina, Pugliese racconta: “Ho deciso di collaborare per non essere ammazzato"

  • "Certificato pazzo", primi interrogatori: un'arrestata ascoltata in ospedale

  • Morto dopo un inseguimento notturno di una ronda, processo davanti alla Corte di Assise per omicidio

  • Processo Alba Pontina, Pugliese racconta: minacce anche per controllare il prezzo del pesce al mercato

  • Banda dei furti seriali, in udienza la difesa contesta l'associazione a delinquere

Torna su
LatinaToday è in caricamento