Indagini sulla morte di Desirée Mariottini: una perizia per isolare le impronte digitali

La Procura di Roma ha affidato l'incarico a un perito per accertamenti tecnici irripetibili

Nuove indagini sulla morte di Desirée Mariottini, la ragazza di 16 anni di Cisterna rirovata morta a Roma in uno stabile abbandonato nel quartiere San Lorenzo. 

La Procura di Roma ha affidato oggi una perizia per effettuare accertamenti tecnici irripetibili. Saranno quindi effettuate analisi sui reperti biologici per invididuare le impronte digitali presenti. L'obiettivo è quello di isolare le impronte per individuare con certezza chi ha avuto contatti con la ragazza di Cisterna trovat senza vita a Roma. 

La Procura ha dato 60 giorni di tempo al perito per i risultati delle indagini. Sono cinque le persone arrestate fino ad ora nell'ambito delle indagini sulla morte della minorenne.

Potrebbe interessarti

  • Tiziano Ferro si è sposato, nozze blindate nella sua villa di Sabaudia

  • Il mare di Terracina premiato dai pediatri: consegnata la Bandiera Verde 2019

  • La Notte della Luna: Achille Lauro e non solo, tutti gli eventi del 20 luglio

  • “Festival della Commedia Italiana” a Sabaudia: grande entusiasmo per la serata inaugurale

I più letti della settimana

  • Tiziano Ferro si è sposato, nozze blindate nella sua villa di Sabaudia

  • Latina, sentiti spari sulla Pontina: forse un tentato suicidio

  • Incidente sulla Pontina a Sabaudia: investito ed ucciso mentre è in bici. Caccia al pirata della strada

  • Sperlonga, malore mentre fa il bagno: muore un uomo di 55 anni

  • Grave incidente a San Felice Circeo: diversi i feriti tra cui due bambini

  • Meteo a Latina: arriva la pioggia, break dell’estate. Allerta della Protezione Civile

Torna su
LatinaToday è in caricamento