Indagini sulla morte di Desirée Mariottini: una perizia per isolare le impronte digitali

La Procura di Roma ha affidato l'incarico a un perito per accertamenti tecnici irripetibili

Nuove indagini sulla morte di Desirée Mariottini, la ragazza di 16 anni di Cisterna rirovata morta a Roma in uno stabile abbandonato nel quartiere San Lorenzo. 

La Procura di Roma ha affidato oggi una perizia per effettuare accertamenti tecnici irripetibili. Saranno quindi effettuate analisi sui reperti biologici per invididuare le impronte digitali presenti. L'obiettivo è quello di isolare le impronte per individuare con certezza chi ha avuto contatti con la ragazza di Cisterna trovat senza vita a Roma. 

La Procura ha dato 60 giorni di tempo al perito per i risultati delle indagini. Sono cinque le persone arrestate fino ad ora nell'ambito delle indagini sulla morte della minorenne.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Pestaggio in strada: vittima un 36enne di Latina. Caccia agli aggressori

  • Cronaca

    Trasporto pubblico, il Consiglio di Stato boccia definitivamente il ricorso di Schiaffini

  • Cronaca

    Polizia in zona pub, rifiuta il drug test e chiama il suo avvocato: lui arriva ubriaco

  • Cronaca

    Sabaudia, maltrattava moglie e figli: condannato a due anni e tre mesi

I più letti della settimana

  • Cisterna, insulti dai genitori. Il capitano 17enne interrompe la partita: “Fateci giocare in pace”

  • Polizia in zona pub, rifiuta il drug test e chiama il suo avvocato: lui arriva ubriaco

  • Operazione San Valentino, banda dei furti in villa in manette: i nomi degli arrestati

  • Parco dei Monti Aurunci, straordinario avvistamento di un gatto selvatico

  • Carni invase dalla muffa nella cella frigorifera: caseificio aziendale chiuso dai Nas

  • Latina, sgominata la banda dei furti in villa: dieci arresti

Torna su
LatinaToday è in caricamento