Studente investito dal treno a Sezze, ancora dubbi sull’incidente

Dopo le prime ricostruzioni che avevano escluso l'ipotesi del suicidio volontario, emergono altri dettagli sulla morte di Mauro Ferrarese. Le esequie il 26 novembre a Roccagorga

Non è stata effettuata l’autopsia sul corpo di Mauro Ferrarese. Il magistrato Daria Monsurrò ha ritenuto non necessario lo svolgimento dell’esame sulla salma del 25enne di Roccagorga che ieri mattina è stato travolto da un treno alla stazione di Sezze. La polizia ferroviaria di Formia continua comunque il suo lavoro sul drammatico incidente avvenuto davanti agli occhi dei parenti del giovane e dei tanti pendolari che erano in attesa del regionale 2380.

Fatalità o suicidio alla base della morte del ragazzo? I rilievi svolti dagli agenti della polizia scientifica lungo il binario 5 dello scalo ferroviario setino non avevano fatto emergere elementi a favore della seconda ipotesi. I racconti dei genitori e dello zio di Mauro, che lo stavano accompagnando a Roma per quella che doveva essere - almeno secondo quanto riferito dai familiari - la discussione della sua tesi di laurea, avevano poi avvalorato l’idea dell’incidente.

Altri elementi metterebbero però in discussione questa ipotesi. Alcune testimonianze dei pendolari in attesa del treno per Roma danno invece credito al suicidio volontario. E ulteriori dubbi sono stati sollevati sul fatto che Mauro fosse realmente atteso dalla discussione della tesi in Informatica, visto che negli atenei romani non risultavano convocate per giovedì sedute di laurea in tale materia.

La gente di Roccagorga, intanto, è ancora sotto shock per l’accaduto. I funerali di Mauro Ferrarese si terranno domani alle 14.30 presso la parrocchia dei santi Leonardo ed Erasmo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Latina: 341 positivi in provincia. Nel Lazio 157 contagi in più in un giorno

  • Coronavirus Latina: salgono a 359 i positivi in provincia. Nel Lazio 123 casi in un giorno

  • Coronavirus Latina, 373 i casi totali in provincia, nel Lazio 3.300 ma 500 guariti

  • Coronavirus Latina: due morti e 20 contagi in più in provincia, nel Lazio 167 nuovi casi

  • Botte e pugni alla moglie, costretta a servire in tavola e a restare in piedi: arrestato

  • Coronavirus, l’appello: “Chiudere negozi alimentari e supermercati a Pasqua e Pasquetta”

Torna su
LatinaToday è in caricamento