Ex bar del mercato: entro fine anno un bando per gestire la struttura abbandonata

Oggi lo stabile è diventato un punto di riferimento dello spaccio di stupefacenti

Arriverà un bando pubblico entro la fine dell'anno sull'edificio dell'ex bar del mercato settimanale di via Rossetti, diventato ormai da tempo un punto di riferimento dello spaccio di droga, a qualunque ora del giorno e sotto gli occhi dei residenti del quartiere. 

L'ex bar del mercato diventato centro dello spaccio

L'obiettivo, annunciato dal consigliere di Lbc Fabio D'Achille, con mandato del sindaco per la riqualificazione delle aree dismesse, è riqualificare la struttura e riaprirla, arricchendo però l'area con ulteriori servizi. “Vogliamo liberare l’area, in particolare quella dell’ex bar, dall’attuale degrado – spiega il consigleire D’Achille  – Vogliamo farlo il prima possibile, per i residenti ma anche per quelle persone che occupano l'edificio. Conosciamo bene la situazione della zona e nei giorni scorsi ho ascoltato le istanze di alcuni residenti, riferendo alla polizia, ovviamente già al corrente della situazione ma che sono contento sia intervenuta subito dopo la nostra segnalazione. Alla questura e a tutte le forze dell’ordine un sincero ringraziamento per la vicinanza che mostrano alla città. Lo dico come cittadino; come amministratore invece rinnovo tutto il mio impegno per risolvere la situazione, anche in forza del mandato di fiducia che mi ha affidato il sindaco Damiano Coletta”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Violenta lite all’autolavaggio, tre arresti per tentato omicidio. Pestato un 48enne

  • "Certificato pazzo" in cambio di soldi: un medico della Asl al centro del "sistema"

  • Processo Alba Pontina, Pugliese racconta: “Ho deciso di collaborare per non essere ammazzato"

  • Morto dopo un inseguimento notturno di una ronda, processo davanti alla Corte di Assise per omicidio

  • Processo Alba Pontina, Pugliese racconta: minacce anche per controllare il prezzo del pesce al mercato

  • "Certificato pazzo", primi interrogatori: un'arrestata ascoltata in ospedale

Torna su
LatinaToday è in caricamento