Maltempo, la Regione Lazio dichiara lo stato di calamità naturale

Tra i territori danneggiati inseriti nell'elenco la città di Terracina e la provincia di Frosinone, dove si sono registrate anche vittime

Fonte: Sei di Terracina se.

E' stato firmato questo pomeriggio lo stato di calamità naturale per l'intero territorio del Lazio. Il presidente della Regione Nicola Zingaretti ha firmato l'atto ufficiale con cui la Regione dichiara lo stato di calamità per il maltempo che ha devastato nei giorni scorsi molte città del Lazio, tra cui le zone di Terracina, Fondi e Sperlonga, particolarmente colpite da una violenta tromba d'aria che si è abbattuta nella giornata di lunedì 29 ottobre.

Sono stati dunque già individuati nell’elenco dei territori danneggiati il comune di Terracina e la provincia di Frosinone, dove si sono registrate vittime a causa della forte ondata di maltempo dei giorni scorsi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La Giunta Regionale nei prossimi giorni, attraverso una specifica delibera, chiarirà nel dettaglio la lista dei comuni colpiti dal maltempo e di tutti i provvedimenti che dovranno essere assunti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Priverno, cluster al centro dialisi: 14 i positivi. La Asl fa il punto della situazione

  • Coronavirus: un morto in provincia, sette nel Lazio e 18 positivi in più

  • Tragedia nelle acque del Circeo: sub accusa un malore in acqua e muore

  • Coronavirus Latina: due nuovi casi positivi in provincia. Muore una donna al Goretti

  • Coronavirus, i contagi tornano a crescere: 7 nuovi casi da nord a sud della provincia

  • Coronavirus: salgono a 549 i casi in provincia. Nel Lazio 20 positivi in più, i dati di tutte le Asl

Torna su
LatinaToday è in caricamento