Ponza, stretta contro gli abusi: il sindaco chiude altri due locali

Il primo cittadino Vigorelli porta avanti la linea dura nei confronti delle attività commerciali non in regola: "Tolleranza zero contro chi se ne infischia delle leggi"

Due nuove ordinanze del primo cittadino di Ponza, Piero Vigorelli, nei confronti di altrettante attività presenti sull'isola. Il sindaco, eletto nello scorso maggio, continua la sua dura battaglia “per la legalità” contro gli abusi edilizi e commerciale.

Dopo i sigilli posti dall'amministrazione allo Sporting Club, un altro locale della zona del Frontone, il “Solo a vela”, diventa destinatario di un'ordinanza di chiusura emessa dal sindaco. L'ultimo provvedimento segue in realtà due analoghe ordinanze (con sanzioni amministrative) emesse a febbraio e a marzo dall'allora subcommissario prefettizio.

Ma l'attività del locale, che secondo le contestazioni avrebbe realizzato strutture abusive, era continuata. Ora però il sindaco Vigorelli ha emesso una diffida, che apre la strada alla chiusura forzata dell'attività da parte della polizia locale in caso di mancato adempimento dell'ordinanza.

L'altro provvedimento di chiusura riguarda invece un bar sito in via della Banchina Mamozio, nei cui confronti l'amministrazione ha sospeso l'autorizzazione d'esercizio. Ma il gestore ha già fatto ricorso.

Il sindaco Vigorelli, così come riporta il sito Ponzanotizie,  spiega che il suo impegno “è teso al ripristino della legalità” e perciò continuerà la “tolleranza zero nei confronti di chi ha commesso abusi e continua a infischiarsene di norme e leggi”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Violenta lite all’autolavaggio, tre arresti per tentato omicidio. Pestato un 48enne

  • "Certificato pazzo" in cambio di soldi: un medico della Asl al centro del "sistema"

  • Processo Alba Pontina, Pugliese racconta: “Ho deciso di collaborare per non essere ammazzato"

  • "Certificato pazzo", primi interrogatori: un'arrestata ascoltata in ospedale

  • Morto dopo un inseguimento notturno di una ronda, processo davanti alla Corte di Assise per omicidio

  • Processo Alba Pontina, Pugliese racconta: minacce anche per controllare il prezzo del pesce al mercato

Torna su
LatinaToday è in caricamento