Sul Nanga Parbat in inverno, Daniele Nardi presenta la spedizione

La partenza per l'impresa in cui mai nessuno è riuscito è il 27 dicembre. La presentazione a Sermoneta in occasione dell'inaugurazione della palestra della scuola di Doganella di Ninfa

Daniele Nardi, alpinista di Sezze

Dopo l'appuntamento dello scorso 28 novembre in Campidoglio, Daniele Nardi presenterà a sua spedizione al pubblico pontino, durante un incontro a Sermoneta.

L’alpinista di Sezze cercherà di entrare nella storia scalando il Nanga Parbat, la nona vetta più alta del mondo, 8.125 metri in Pakistan, in inverno; un’impresa che fino ad ora non è mai riuscita a nessuno.

La spedizione record “Nanga Parbat Winter Expedition 2013”, patrocinata anche dal Comune di Sermoneta, partirà il 27 dicembre; e l’occasione per la presentazione al pubblico locale è stata offerta dalla posa della prima pietra nella palestra della scuola primaria e secondaria di 1° grado di Doganella di Ninfa.

All'interno della struttura sarà infatti realizzata una parete sintetica per la pratica dell'arrampicata sportiva, una disciplina che dunque farà il suo ingresso nel panorama sportivo di Sermoneta.

“Un doppio orgoglio per Sermoneta: presentare un'opera pubblica fondamentale per il benessere degli studenti, e sostenere un'impresa di un atleta locale, vero e proprio orgoglio pontino”, ha piegato il sindaco Giuseppina Giovannoli.

L'appuntamento è per domani, giovedì 6 dicembre presso la scuola di Doganella di Ninfa, in via Le Pastine. Alle ore 10.00 sarà posta la prima pietra della palestra scolastica; a seguire la presentazione della spedizione di Daniele Nardi.

Potrebbe interessarti

  • Tiziano Ferro, prima foto social insieme al marito Victor Allen

  • Ponza su Rai5: la perla del Tirreno rivive tra le immagini e i racconti degli isolani

  • Alla scoperta del lago di Fogliano con i carabinieri forestali: l'appuntamento il 25 agosto

  • Aprilia, in moto la macchina organizzativa per la Festa di San Michele Arcangelo

I più letti della settimana

  • Terracina: cadavere di un uomo affiora nelle acque del canale

  • Formia, malore dopo l'intervento di bendaggio gastrico: muore a 33 anni

  • Gaeta, turista beffato: i ladri gli fanno a pezzi l'auto parcheggiata sul litorale

  • Ritrovato il cadavere di un uomo in un'azienda su via dei Monti Lepini

  • Priverno, si sente male mentre lavora nel cantiere: muore un operaio di 38 anni

  • Terracina, identificato l'uomo morto nel canale: è un bracciante agricolo di 41 anni

Torna su
LatinaToday è in caricamento