Strisce blu, Porcari: “Appalto in scadenza: disagi per i cittadini”

La denuncia del consigliere del Pd. "L'amministrazione lascia che vada in proroga il servizio, i cittadini non possono rinnovare gli abbonamenti e devono a pagare la tariffa piena giornaliera"

I disagi dell’inerzia dell’amministrazione comunale ricadono sui cittadini. Questo in sostanza il messaggio del consigliere comunale del Pd, Fabrizio Porcari, in merito alla gestione del servizio dei parcheggi a pagamento.

“L’appalto è in scadenza e i cittadini che non possono rinnovare gli abbonamenti e sono costretti a pagare la tariffa piena giornaliera” afferma il consiglieri Porcari.

“La gestione dei parcheggi affidata a Urbania scade a novembre, ma si andrà in proroga, perché l’amministrazione non ha ancora portato in Consiglio comunale il piano sosta. Questa inerzia causa tanti disagi e inconvenienti ai cittadini. Chi, infatti, in questi giorni va negli uffici della società per sottoscrivere o rinnovare un abbonamento per parcheggiare sulle strisce blu deve sottoscrivere una liberatoria nella quale rinuncia a qualsiasi rivalsa nei confronti della stessa vista l’imminenza della scadenza dell’appalto e la non certezza né della proroga e né del nuovo affidamento. In sostanza gli abbonamenti sono emessi a rischio e pericolo dei cittadini  che non sanno per quanto tempo ancora rimarrà l'attuale gestore e quindi non possono fare l'abbonamento in base ad un arco temporale certo. In pratica potrebbe accadere che un cittadino paga un abbonamento semestrale che però tra 3 mesi non sarà più valido perchè  nel frattempo potrebbe subentrare il nuovo gestore. Il Comune lascia che si agisca così e tace: questa è l’amministrazione Di Giorgi”

Questo l’allarme lanciato rispetto alla società che gestisce la sosta in città che dovrà continuare a farlo per l’inerzia di questa amministrazione.

“Eppure i primi di settembre abbiamo approvato in Commissione il piano sosta – commenta Porcari – e lo abbiamo fatto di fretta, per lasciare il tempo necessario alla redazione di un nuovo bando per la gara d’appalto ed evitare che la gestione andasse in proroga. L’atteggiamento di questa maggioranza è sempre lo stesso: da una parte mostra di voler progredire, ma poi tiene in gioco il gestore attuale”.

“Sarà dunque prorogato l’appalto a una società privata, che gestisce una cosa pubblica, e da tantissimo tempo non paga al Comune non solo il canone mensile di gestione, ma nemmeno le rate previste dal piano di rientro concordato con l’amministrazione. Il Comune ha avuto la possibilità di rescindere il contratto con il gestore inadempiente – spiega il consigliere del Pd – avevamo indicato in diverse mozione la strada per farlo, ma la maggioranza ha sempre ignorato le nostre indicazioni perché evidentemente aveva interesse a proseguire il rapporto con la società. Tanto che adesso  sarà prorogato il servizio.”

Per questo il Partito Democratico chiede “che al più presto ci sia una data precisa per la scadenza della gestione del contratto con Urbania in modo che i cittadini possano fare degli abbonamenti senza la preoccupazione che dopo non saranno più validi e che si porti prima possibile il piano sosta in Consiglio comunale così come approvato dalla commissione viabilità. Un piano che migliora la sosta in città a vantaggio di tutti i cittadini grazie soprattutto al contributo del partito democratico. E poi che si metta in gara il più presto possibile il nuovo bando per la gestione della sosta in città”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spaccio di droga e corruzione: 34 arresti a Latina. Coinvolti due agenti della polizia penitenziaria

  • Droga e corruzione in carcere, i nomi dei 34 arrestati dell'operazione "Astice"

  • Astice e cocaina in carcere: in cambio di favori soldi e droga agli agenti corrotti

  • Corruzione in carcere, il detenuto parla dell'ispettore: "Quando vuole mangiare fallo mangiare subito"

  • Latina, giallo in via Sabaudia: trovato il cadavere di un uomo in auto

  • La buona sanità a Formia, bimbo cade e si rompe la milza: il chirurgo torna in ospedale e lo salva

Torna su
LatinaToday è in caricamento