“SvagArti”: il progetto del Forum dei Giovani per i ragazzi della via dei Pub

Riceverà il finanziamento della Regione Lazio. Il coordinatore Di Muro: “si propone come spazio di confronto, crescita ed espressione”. Animerà le vie della movida da settembre

Si chiama “SvagArti - il Festival dei Giovani di Latina” il progetto del Forum dei Giovani di Latina che rientra tra gli eventi estivi beneficiari dei finanziamenti messi a disposizione dalla Regione Lazio attraverso bando pubblico. 

Il progetto è stato costruito dai ragazzi e dalle ragazze del Forum con la supervisione e la guida dell’assessora alle Politiche Giovanili Cristina Leggio, del coordinatore Alessandro Di Muro, del vice coordinatore Fabrizio Almanza e della presidente della Commissione Politiche Giovanili Valeria Campagna. “Con ‘SvagArti’ il Comune di Latina e il Forum Giovani hanno partecipato all'Avviso per la concessione di contributi agli Enti pubblici finalizzati alla promozione e alla valorizzazione delle iniziative di interesse regionale da realizzare nel periodo giugno-settembre 2018. La Regione ha approvato l’iniziativa con determinazione n. G09939 del 2 Agosto e la cofinanzierà con 4mila euro” spiegano da piazza del Popolo. 

Nasce dal lavoro congiunto dei ragazzi e delle ragazze del Forum dei Giovani su una proposta del coordinatore Di Muro e mira alla “promozione delle attività del Forum e alla partecipazione giovanile alla vita della città, stimolando l'identità storico-culturale del territorio che viene narrata attraverso ‘linguaggi nuovi’ al fine di favorire una riscoperta del senso d’appartenenza alla comunità e alla storia cittadina”. 

“‘SvagArti’ si propone come spazio di confronto, crescita ed espressione – spiega il Coordinatore del Forum dei Giovani Di Muro - ed avrà luogo nell'anima giovane della città, la cosiddetta 'Via dei Pub', tra via Lago Ascianghi, via Neghelli e via Cesare Battisti, alla fine del mese di settembre. I contenuti del Festival sono stati definiti a partire dalle aree di approfondimento su cui lavorano i tavoli tematici del Forum e le attività proposte sono state pensate affinché nessuno resti escluso attraverso un percorso di inclusione con i ragazzi e le ragazze con disabilità. Un evento che mira ad essere un vero e proprio momento di comunità, un punto di confronto e stimolo per i giovani in previsione di un percorso verso un obiettivo unitario, la città di Latina”. 

“Mi congratulo con il coordinatore, il vice coordinatore e tutti gli iscritti del Forum – aggiunge l’assessora Leggio - per aver saputo mettere subito in campo un lavoro condiviso che ha visto tutti partecipare con disponibilità, entusiasmo e con la capacità di trasformare in proposte e azioni concrete la visione di città che il Forum ha iniziato a disegnare”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Violenta lite all’autolavaggio, tre arresti per tentato omicidio. Pestato un 48enne

  • "Certificato pazzo" in cambio di soldi: un medico della Asl al centro del "sistema"

  • Processo Alba Pontina, Pugliese racconta: “Ho deciso di collaborare per non essere ammazzato"

  • Morto dopo un inseguimento notturno di una ronda, processo davanti alla Corte di Assise per omicidio

  • Processo Alba Pontina, Pugliese racconta: minacce anche per controllare il prezzo del pesce al mercato

  • "Certificato pazzo", primi interrogatori: un'arrestata ascoltata in ospedale

Torna su
LatinaToday è in caricamento