Tangenti per gli appalti a Cisterna, 17 arresti tra politici e dirigenti

Maxi operazione dei carabinieri che questa mattina hanno eseguito le ordinanze nei confronti delle 17 persone, tra cui politici e dirigenti che operano o hanno operato nel Comune di Cisterna. Coinvolti il vicensindaco e l'assessore di Latina Buttarelli

Comune di Cisterna

Maxi operazione dei carabinieri a Cisterna che ha portato all’arresto di 17 persone tra politici e dirigenti che operano, e hanno operato in passato, nel Comune di Cisterna. 

Un vero e proprio terremoto che ha colpito l’Ente del centro pontino. 

Ancora poche le informazioni a disposizione sull’operazione dei carabinieri del comando provinciale di Latina, denominata "Touch Down", che è scattata questa mattina all’alba; al momento sono 17 le persone colpite da ordinanza di custodia cautelare in quanto ritenute responsabili, a vario titolo, di associazione per delinquere, corruzione, turbata libertà degli incanti, concussione e induzione indebita a dare o promettere utilità. 

I provvedimenti eseguiti questa mattina dai militari dell’Arma sono stati emessi dal Giudice per le Indagini Preliminari di Latina su richiesta della locale Procura della Repubblica, che ha coordinato l’attività investigativa dei carabinieri di Aprilia, durata circa due anni. 

“Le investigazioni - si legge i una nota dei carabinieri - hanno fatto luce su una gestione spregiudicata della cosa pubblica, permettendo di disvelare un contesto di diffusa corruzione, in cui alcuni amministratori, funzionari e imprenditori pilotavano gare d’appalto in materia di raccolta differenziata dei rifiuti, costruzione di edifici pubblici, esecuzione di lavori stradali, refezione scolastica e manutenzione del verde pubblico e dei cimiteri”.

Tutti i nomi degli arrestati

Ma le indagini non sono terminate e, come fanno sapere dal comando provinciale dei carabinieri di Latina, le attività investigative da parte dei militari sono ancora in corso. 

Secondo le prime informazioni che trapelano, tra le persone arrestate figurano anche il vicesindaco di Cisterna Alvaro Mastroianni e due assessori, Danilo Martelli e Pierluigi Ianiri. 

Collegamenti, nel corso delle indagini, sono poi emersi anche con episodi avvenuti a Latina e ad Anzio. E tocca anche il capoluogo pontino l'operazione scattata stamane: la misura cautelare  è stata inoltre eseguita nei confronti di Gianfranco Buttarelli, attuale assessore all'Urbanistica del Comune di Latina e che nel periodo all'epoca delle contestazioni mosse dalla Procura di Latina ricopriva il ruolo di dirigente nel Comune di Cisterna. 

Si dimettel'assessore Buttarelli

I particolari dell'operazione "Touch Down"

Potrebbe interessarti

  • Tiziano Ferro si è sposato, nozze blindate nella sua villa di Sabaudia

  • Notte Bianca a Latina: tutti i divieti per sabato 20 luglio. Come cambia la viabilità

  • Sabaudia, per l'estate tour gratuito in battello sul lago di Paola

  • Street art contro la mafia: murale dedicato a Falcone e Borsellino nel cuore di Latina

I più letti della settimana

  • San Felice Circeo, divieto di balneazione alla foce di Rio Torto: l’ordinanza del sindaco

  • Tragedia nel mare di Latina: sub di 19 anni muore durante un’immersione

  • Ponza: malore in nave, non ce l’ha fatta il comandante soccorso in mare

  • Cosa fare nel weekend? Ecco gli eventi a Latina e Provincia

  • Incidente sull’Appia: tre auto coinvolte. Un ferito grave, atterra l’eliambulanza

  • Processo Alba Pontina, le vittime del clan Di Silvio raccontano in aula tutte le minacce

Torna su
LatinaToday è in caricamento