Terracina città “cardioprotetta”: corsi di primo soccorso di Comune e Croce Rossa

Attivati corsi di formazione. Assessore Barboni: “L’obiettivo è promuovere la cultura del primo soccorso, della rianimazione cardiopolmonare e della defibrillazione precoce, per ambire a fare di Terracina una città ‘cardioprotetta’”

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LatinaToday

Lo scorso 25 marzo si è tenuto presso l’Istituto San Giuseppe delle Suore Orsoline un Corso per Esecutore Full "D", organizzato dal Comune di Terracina in collaborazione con la Croce Rossa Italiana, Unità Territoriale Terracina.

Il consigliere comunale con delega alla Sanità Maurizia Barboni, personalmente impegnata nel progetto, esprime la propria soddisfazione: “Grazie al preziosissimo contributo del personale della C.R.I. Unità Territoriale Terracina guidata da Davide Sepe, abbiamo potuto tenere questo importante corso per circa 20 persone, scelte tra quelle più a stretto contatto con la popolazione quali i volontari della Protezione Civile, operatori dell’Azienda Speciale e insegnanti.

L’obiettivo – prosegue Barboni - è quello di promuovere sul territorio la cultura del primo soccorso, della rianimazione cardiopolmonare e della defibrillazione precoce, per ambire a fare di Terracina una città "cardioprotetta".

Tutti, dagli istruttori ai partecipanti, hanno dimostrato grande disponibilità e interesse. Un grazie di cuore va a Suor Maria Pia la cui sensibilità ha consentito lo svolgimento dell’evento in un ambiente confortevole e istituzionalmente preposto alla formazione e prevenzione quale è la scuola”.

Torna su
LatinaToday è in caricamento