Terracina: diede fuoco all'amico, condannato a sei anni di carcere

L'uomo era accusato di tentato omicidio di un senzatetto che condivideva con lui l'alloggio a Terracina

E’ stato condannato a sei anni di carcere Florian Tirsu, il romeno 45enne chiamato a rispondere del tentato omicidio di un amico al quale, il 26 febbraio scorso, ha dato fuoco.

Lo straniero, assistito dall’avvocato Massimo Basile, è comparso davanti al giudice per l’udienza preliminare del Tribunale di Latina Mario La Rosa  per essere giudicato con il rito abbreviato. Il fatto del quale viene accusato, e che ha ammesso in sede di interrogatorio, è accaduto a Terracina, all'interno dell'alloggio che condividevano. A conclusione di una serata trascorsa insieme e dopo avere bevuto era scoppiata una lite poi degenerata tanto che Tirsu ha gettato addosso all’amico, un cittadino di nazionalità moldava di 40 anni,  il contenuto di una bottiglia di alcol utilizzato per scaldarsi e gli ha dato fuoco. La vittima è stata soccorsa e ricoverata in ospedale con ustioni di secondo grado sul 20% del corpo e si è salvata soltanto grazie all’intervento di una terza persona che ha spento le fiamme.

In udienza l’accusa ha chiesto una condanna a sette anni e sei mesi di carcere ma il gup, al termine della camera di consiglio ha condannato Tirsu, che è tuttora detenuto, a sei anni  di detenzione e all’interdizione perpetua dai pubblici uffici.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bracciante abbandonato alla stazione dal datore di lavoro si sdraia sui binari: non è mai stato pagato

  • Aprilia, in due tentano di investire i carabinieri: i residenti lanciano vasi contro i militari

  • Incidente al Piccarello, schianto fra auto: due bambine in ospedale. Strada chiusa

  • Si spara con la pistola di ordinanza: muore finanziere in servizio a Gaeta

  • Cosa fare nel weekend? Ecco gli eventi a Latina e Provincia

  • Aprilia, minacce di morte ai carabinieri in via Francia: convalidati i due arresti

Torna su
LatinaToday è in caricamento