Agromafie, la Regione aderisce all’Osservatorio della Coldiretti

L’annuncio dell’assessore all’Agricoltura Sonia Ricci: “La Regione ha aderito all'Osservatorio sulla criminalità nell'agricoltura e sul sistema agroalimentare, costituita da Coldiretti per contrastare le agromafie"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LatinaToday

La Regione Lazio ha aderito all'Osservatorio sulla criminalità nell'agricoltura e sul sistema agroalimentare, fondazione costituita da Coldiretti per contrastare le agromafie".

Lo dichiara, in una nota, l'assessore all'agricoltura della Regione Lazio, Sonia Ricci che oggi ha partecipato, a Firenze, l'assemblea nazionale di Coldiretti.

"Abbiamo accettato una sfida quando siamo arrivati al governo della Regione Lazio - aggiunge Ricci - valorizzare il settore agroalimentare, rilanciandone la competitività, la qualità e la sostenibilità. La battaglia di Coldiretti per la tutela del made in Italy è una delle nostre priorità per un'agricoltura che garantisca e valorizzi prodotti del nostro territorio e la filiera corta, difendendola dai tentativi ormai sempre più frequenti di contraffazione.

La promozione della qualità e la difesa della tracciabilità delle filiere agroalimentari dei nostri territori sono al centro delle politiche di rilancio del settore agricolo della Giunta Zingaretti e avranno un ruolo da protagoniste nella Programmazione dello Sviluppo Rurale 2014 2020".

Torna su
LatinaToday è in caricamento