Aprilia, attuata la liberalizzazione del settore commerciale

Con un ordinanza il sindaco facente funzioni Terra si adegua alla normativa sulle liberalizzazioni riguardo ad orari e giorni di apertura delle attività produttive

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LatinaToday

L’amministrazione comunale ha preso atto delle nuove norme in materia di liberalizzazione del commercio locale (cosiddetta “riforma Bersani”), introdotte con il D.Lgs. 98/11 convertito in L. 111/11 e con il D.Lgs. 201/11 convertito in L. 214/11 (cosiddetta “manovra Monti”).

Il Sindaco facente funzioni Antonio Terra, in virtù delle modifiche al quadro normativo di riferimento, ha firmato un’ordinanza con la quale rende attuative sul territorio di Aprilia le nuove misure volte alla liberalizzazione del settore commerciale, relativamente a: commercio al dettaglio su area privata; somministrazione di alimenti e bevande; attività artigianali equiparate alle attività di commercio al dettaglio (pasticcerie, pizzerie, rosticcerie, gelaterie, ecc.); vendita di quotidiani e periodici; distribuzione di carburante; acconciatori, estetisti, piercing e tatuatori.

“Il Comune di Aprilia – ha commentato l’assessore di riferimento Renzo Caissutti – puntualmente recepisce le nuove normative del “Salva Italia” a sostegno deicommercianti locali. Da oggi, pertanto, sarà possibile svolgere le suddette attività commerciali senza limiti e restrizioni in ordine al rispetto degli orari di apertura e chiusura, obbligo della chiusura domenicale e festiva, nonché quello della mezza giornata di chiusura infrasettimanale dell’esercizio”.

Torna su
LatinaToday è in caricamento