Elezioni amministrative 2019, sette i comuni pontini al voto. Candidati sindaco e liste

Vanno al voto per l’elezione del primo cittadino e il rinnovo dei Consigli comunali Maenza, Monte San Biagio, Prossedi, Rocca Massima, Roccagorga, Sermoneta e Spigno Saturnia

Sono sette i Comuni pontini al voto alle elezioni amministrative del 26 maggio. Tutti hanno una popolazione inferiore ai 15mila abitanti, e cinque al di sotto dei 5mila abitanti, quindi si prevede un elezione al primo turno. Vanno al voto per l’elezione del sindaco e il rinnovo dei Consigli comnunali: Maenza, Monte San Biagio, Prossedi, Rocca Massima, Roccagorga, Sermoneta e Spigno Saturnia. 

Alle 12 di ieri, sabato 27 aprile, è scaduto il termine ultimo per la presentazione delle liste. Questo il quadro che emerge nei 7 comuni della provincia pontina al voto. 

Sono 4 i candidati a sindaco a Sermoneta orfana, al momento, del primo cittadino dopo le dimissioni nei giorni scorsi di Claudio Damiano. I quattro aspiranti primo cittadino sono: Emanuele Agostini con la lista “Sermoneta Protagonista”, Alessandro Antonnicola con la lista “Alessandro Antonnicola Sindaco - Nessuno Escluso”, Antonio Aprile sostenuto dalla lista “Aprile Sindaco” e Giuseppina Giovannoli con la lista “Giovannoli Sindaco Ripartiamo”. 

Corsa a tre a Monte San Biagio dove la sfida è tra l’uscente Federico Carnevale con la lista “Noi per Monte San Biagio”, Gesualdo Mirabella sostenuto dalla lista “SiAmo Monte San Biagio” e Guglielmo Raso appoggiato “Monte San Biagio Futura”. 

Sono in tre a contendersi la fascia tricolore anche a Maenza dove si candidano il sindaco uscente Claudio Sperduti con la lista "Progetto per Maenza”, Rosalba Napoleoni sostenuta dalla lista “Uniti pet Maenza” e Loreto Polidoro con “Prendiamoci cura di Maenza”. 

Due le liste che sono state presentate al Comune di Prossedi, “Insieme per Prossedi” a sostegno del primo cittadino uscente Angelo Pincivero e “Insieme per un futuro migliore” per Ornella Mastrantoni, che, esclusa dalla commissione mandamentale, è stata poi riammessa dal Tar. Due gli sfidanti a Rocca Massima dove i cittadini dovranno eleggere il nuovo sindaco scegliendo tra Mario Lucarelli con la lista “Cittadinanza Condivisa” e Raniero Paoletti con “Lega Democratica per Rocca Massima”. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A Roccagorga per il dopo Carla Amici, si contendono la poltrona di sindaco Nancy Piccaro e Nino Tullio sostenuti rispettivamente dalle liste “Tradizione e Futuro Nancy Sindaco” e “Uniti per Roccagorga Nino Sindaco”. Infine a Spigno Saturnia la sfida è a due tra il sindaco uscente e sfiduciato Salvatore Vento con la lista “Prima Spigno” e Luigi Corelli con la lista “Uniti per Spigno”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Anzio, tornano i contagi: tre nuovi casi registrati in città

  • Coronavirus: nel Lazio 12 nuovi casi. In provincia positiva una donna rientrata dal Brasile

  • Aggressione sulla pista ciclabile, l'arrestato al giudice: "Le ragazze mi avevano rubato il telefono"

  • Coronavirus: nessun caso in provincia, 13 nuovi pazienti nel Lazio e 58 guariti

  • Coronavirus Latina: nessun caso in provincia, 9 nel Lazio. Attenzione puntata sui voli internazionali

  • Fiumi di droga dalla Spagna al sud pontino: 22 arresti. Armi e bombe per eliminare i rivali

Torna su
LatinaToday è in caricamento