Respinte in Senato le dimissioni dei pontini Vacciano e Simeoni

I due parlamentari pontini, insieme anche al deputato Cristian Iannuzzi, avevano rassegnato le loro dimissioni lo scorso 22 febbraio, prima di essere espulsi dal Movimento 5 Stelle. Ora la decisione del Senato con voto segreto

I senatori Vacciano e Simeoni insieme al deputato pontino Iannuzzi

Dopo quelle di Cristian Iannuzzi alla Camera, respinte in senato le dimissioni degli altri due parlamentari pontini Giuseppe Vacciano e Ivana Simeoni, eletti entrambi con il Movimento 5 Stelle nelle elezioni del 2013, poi espulsi dallo stesso movimento all’inizio di quest’anno.

L’Aula, sempre con il voto segreto e sempre nella giornata di ieri, ha respinto anche le dimissioni un altro ex grillino, Francesco Molinari.

Giuseppe Vacciano e Ivana Simeoni, insieme al deputato Iannuzzi - anche lui ex grillino - avevano rassegnato le dimissioni da Senato e Camera il 22 dicembre scorso in dissenso con la nomina del direttorio del M5S.

Qualche giorno dopo, all’inizio di gennaio, è arrivata anche la loro espulsione dal Movimento 5 Stelle.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sperlonga, tromba d'aria si abbatte sul litorale: danni agli stabilimenti

  • Coronavirus, due nuovi casi in provincia: positivi a Latina ed Aprilia

  • Coronavirus: un nuovo caso in provincia. Rilevati in aeroporto 36 positivi dal Bangladesh

  • Coronavirus, 14 casi nel Lazio. Regione: “A Terracina positivo un uomo del Bangladesh”

  • Lutto nell'Arma: stroncato da un malore un luogotenente dei carabinieri del Nas di Latina

  • Coronavirus Latina: i contagi crescono ancora, tre nuovi casi in provincia

Torna su
LatinaToday è in caricamento