Pallavolo, ritorno di coppa per l’Andreoli: obbligatorio vincere

Per passare il turno gli uomini di Prandi non solo devono vincere ma dovranno aggiudicarsi anche il "golden set" dopo la sconfitta dell'andata in Finlandia con Valepa Sastamala

La curva dell'Andreoli

L’Andreoli stasera è chiamata agli straordinari nella gara di ritorno della Coppa Cev. Per passare il turno infatti, oltre a vincere dovrà far suo il “golden set” contro il Valepa Sastamala.

I finlandesi si sono aggiudicati la gara di andata 3-1 e il regolamento prevede che per passare il turno bisogna aggiudicarsi entrambe le gare. In caso di una per parte, non si prenderà mano alla calcolatrice, ma si giocherà un ulteriore set ai 15.

Quindi tutto è ancora da decidere per passare il turno e ci sono tutti i presupposti per assistere ad un affascinante sfida al PalaBianchini. L’Andreoli, dopo un filotto di sconfitte è ritornata alla vittoria domenica scorsa in casa del Ravenna e ora è pronta a riprendere in mano anche la Coppa.

Arbitri dell’incontro sono il greco Dimitrios Onopas e il turco Serdar Nisancioglu. Silvano Prandi nelle ultime gare ha alternato i suoi uomini proponendo due alternative: la prima con Sottile in regia, Jarosz opposto, Gitto e Verhees centrali, Rauwerdink e Frakgos schiacciatori, Rossini libero, la seconda con Troy, Patriarca e Cisolla (o Noda) in campo.

I COMMENTI

Gianrio Falivene: “Anche da Seul seguirò la partita collegandomi alle 4 del mattino su Radio Antenne Erreci. Purtroppo per lavoro dovrò perdermi questo spettacolo al PalaBianchini, ma tiferò a distanza senza preoccuparmi di svegliare qualcuno”.

Pieter Verhees: “La partita sarà difficile ma io penso che la nostra squadra è pronta per la partita. Sono certo che avremo tutte le possibilità per vincere e giocare il golden set che sarà una lotteria. Ma dobbiamo prima concentrarci a vincere la partita. Noi siamo pronti”.

Dario Simoni: “Il Valepa è una squadra sicuramente interessante che vede nell’accoppiata Kunnari-Esko i suoi elementi più importanti. Nella gara di andata Kunnari in attacco è stato il punto di riferimento nei momenti importanti, hanno due centrali che anticipano molto il primo tempo e sono fastidiosi nel loro cambio palla. Un opposto che è stato in Italia a Spoleto qualche anno fa, che è il loro secondo attaccante sia a livello quantitativo che qualitativo. Poi hanno l’altro posto quattro, Krastins, che da equilibrio alla squadra essendo un buon ricettore. Credo che noi se sfruttiamo le nostre potenzialità e la voglia di vincere davanti al nostro pubblico, abbiamo tutte le possibilità di qualificarci. Non sarà sicuramente facile ma dopo i miglioramenti visti con Ravenna, sono sicuro che faremo un’ottima prestazione”.

Radiocronaca integrale su Radio Antenne Erreci (streaming real audio direttamente sul sito www.radioantenne.it cliccando sull'icona web radio.) a cura di Gabriele Viscomi, live score su sito della Cev: www.cev.lu.

Potrebbe interessarti

  • Sabaudia, è il giorno di Irene Grandi: concerto gratuito in piazza del Comune

  • Per Ferragosto la tradizionale processione della Madonna Stella Maris, ma non in mare

  • Minturno fortunata al Superenalotto: vinti oltre 20mila euro grazie ad un 5

  • Nuova disinfestazione contro le zanzare a Latina: tutte le date e le zone interessate

I più letti della settimana

  • Ferragosto 2019: gli eventi del 15 agosto a Latina e nella provincia pontina

  • Incidente stradale a Perugia, muore un 48enne di Latina

  • “Niente stanza in affitto per un selfie con Salvini”: la denuncia di una 19enne pontina

  • Terracina, raffica di furti durante una serata nello stabilimento balneare: arrestata la banda

  • Incidente ad Artena, cordoglio a Giulianello per la morte di Valerio Felici

  • Drammatico fuori strada all'alba, muore a Artena un giovane di Giulianello

Torna su
LatinaToday è in caricamento