Rapinatore solitario al McDonald’s, il colpo la sera di Pasqua

Banditi inarrestabili, 4 colpi in 7 giorni nel capoluogo. Armato di coltello il ladro ha tenuto in ostaggio uno dei dipendenti mentre si faceva consegnare il denaro, poi la fuga

È stata una settimana infernale per i negozianti. Rapine che ormai arrivano con cadenza giornaliera e che non si arrestano neanche nei giorni di festa.

L’ultima, dopo quelle alla farmacia Comunale di viale Kennedy, al ristorante Sugo e all’Eurospin di Latina Scalo, è stata messa a segno proprio la sera di Pasqua presso il McDonald’s di via Romagnoli a Latina.

Era intorno alle 23, i dipendenti si apprestavano alla chiusura del fast food, quando un uomo con il volto travisato e armato di coltello è entrato nel locale.

Prendendo in ostaggio uno dei dipendenti, e puntandogli l’arma alla gola, ha intimato alla cassiera di consegnare tutto il denaro contante.

Pochi minuti per mettere a segno la rapina, prima di darsi alla fuga e far perdere le sue tracce. Sul caso, il quarto in 7 giorni nel capoluogo, indaga la polizia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Pontina: perde il controllo dell’auto, muore un uomo di 39 anni

  • Coronavirus, arriva l'ordinanza della Regione Lazio: misure di prevenzione e profilassi

  • Coronavirus, Comune di Sezze: “Due pullman in arrivo da Venezia. Situazione monitorata”

  • Coronavirus, Regione: “Scuole chiuse nel Lazio e manifestazioni pubbliche vietate? Fake news”

  • Sette etti di cocaina e un revolver nascosti in casa: blitz e arresto della squadra mobile

  • Camionista di Sezze denunciato dai carabinieri a Pordenone: guidava in stato di ebbrezza

Torna su
LatinaToday è in caricamento