Provincia piegata dal maltempo: danni e disagi. Migliaia di famiglie senza elettricità

Attivato in Prefettura il Centro Coordinamento Soccorsi. La situazione in provincia; diversi i feriti

Provincia pontina di nuovo piegata dal maltempo. La forte perturbazione che in questo fine settimana ha colpito anche il territorio pontino ha lasciato dietro di sè disagi ed ingenti danni. 

In Prefettura sin da questa mattina, domenica 22 dicembre, è stato attivato il Centro Coordinamento Soccorsi - che sarà attivo per tutto il pomeriggio e, comunque, sino a cessate esigenze -, per monitorare la situazione e coordinare gli interventi da effettuare per il ripristino delle condizioni di normalità sulla rete viaria, particolarmente colpita dalla caduta di alberi e rami.

Primi disagi nella giornata di sabato

I primi problemi sono iniziati già nella giornata di ieri, sabato 21 dicembre, non solo per il forte vento, ma anche per le abbondanti piogge che hanno interessato soprattutto i rilievi più elevati. E’ la stessa Prefettura a fare un bilancio dei danni e disagi registrati. Nel tardo pomeriggio, le raffiche di vento hanno causato cadute di rami con interruzioni momentanee di strade secondarie, mentre la pioggia caduta in alta montagna ha causato un innalzamento del livello dei fiumi con esondazione dell'Amaseno, a Prossedi, e parziale chiusura di una strada secondaria, e del Fiume Linea a Terracina che ha reso necessaria la chiusura di alcune arterie tra cui l’Appia. 

Nel sud pontino, nella frazione di Suio di Castelforte, una frana, verificatasi su via delle Terme sulla strada provinciale 76, ha richiesto la chiusura della strada e l'evacuazione di 11 persone, tutte abitanti in alcune strutture ricettive della zona.

Acqua torbida nel sud pontino 

Il vento spazza via la provincia 

Durante la notte le forti raffiche di vento hanno colpito buona parte del territorio pontino fino al confine con la provincia di Roma, causando la caduta di numerosi alberi e interrompendo la viabilità sulla Pontina a Terracina e dell’Appia in più tratti, nelle zone di Latina, Cisterna e Pontinia. 

Alberi caduti sull’Appia: la situazione

Problematiche si sono verificate anche per quanto riguarda l'energia elettrica, con circa 3600 utenze disalimentate ancora nel tardo pomeriggio di oggi, a causa della caduta di alberi sulle linee elettriche.

Allagamenti ed alberi caduti a Lenola

La situazione a Latina

Delicata la situazione anche a Latina dove si sono registrate forti criticità sempre a causa del vento e per i numerosi alberi caduti in diverse zone della città, dal centro alla periferia. Con un’apposita ordinanza, il sindaco Damiano Coletta ha sospeso il derby del campionato di serie D Latina-Aprilia, in programma oggi pomeriggio.

L’aggiornamento sulle strade 

Per quanto riguarda l’Appia, l’Anas ha adottato un'ordinanza di chiusura in entrambi i sensi di marcia dal chilometro 63,500 al chilometro 95, sino al completamento della verifica della sussistenza delle condizioni di sicurezza per la circolazione stradale. La variante dell’Appia all'ingresso di Terracina, dove il forte vento ha fatto cadere 18 alberi - la cui rimozione è stata effettuata da parte delle squadre intervenute su disposizione del Comune - è tornata transitabile dopo una temporanea chiusura, mentre la Pontina, dove è stato completato l'intervento al chilometro 101, è stata ripristinata.

Anche sulla provinciale che collega la frazione di Borgo Montenero a San Felice Circeo (Migliara 58) si sono verificati danni alle numerose piante che costeggiano la strada. Il sindaco, aggiornano dalla Prefettura, ne ha disposto la chiusura temporanea per una verifica delle condizioni di sicurezza che verrà effettuata nella mattinata di domani. A Sabaudia, sempre per la caduta di 7 pini marittimi di grandi dimensioni, nonché per la verifica della staticità di altre 2 piante in precarie condizioni, è stato chiuso al traffico il ponte "Giovanni XXIII", che attraversa il lago di Paola.

Tutte le Migliare, che attraversano longitudinalmente le principali arterie provinciali (Appia e Pontina), risultano transitabili, ad eccezione della Migliara 58. Per quanto concerne le problematiche che hanno interessato le linee elettriche, sono al momento 2128 le utenze disalimentate. 

I feriti

Critica anche la situazione a Sabaudia, dove si segnalano due feriti colpiti da rami ed un incidente con un ferito in codice giallo, trasportato all'ospedale Santa Maria Goretti di Latina. Un altro ferito si è registrato sull'Appia, in prossimità di Pontinia, e a Latina a Borgo Santa Maria per caduta di un albero.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il vento colpisce anche il litorale

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fase 2, arriva l'ordinanza per le spiagge: si apre il 29 maggio. Ecco le regole

  • Coronavirus Priverno, cluster al centro dialisi: 14 i positivi. La Asl fa il punto della situazione

  • Coronavirus: un morto in provincia, sette nel Lazio e 18 positivi in più

  • Fase 2, la nuova ordinanza nel Lazio: dal 25 maggio riaprono le palestre, dal 29 gli stabilimenti

  • Coronavirus: salgono a 536 i casi in provincia, nel Lazio sono 3786 gli attuali positivi

  • Coronavirus, contagi a Priverno. Il sindaco spegne le polemiche: “Nessuna zona rossa”

Torna su
LatinaToday è in caricamento