Ex carcere di Santo Stefano, Silvia Costa nominata Commissario straordinario

L’ex europarlamentare Pd si occuperà di seguire l’iter del progetto di recupero già finanziato con 70 milioni di euro

L’ex europarlamentare del partito Democratico Silvia Costa è stata nominata Commissario straordinario del Governo per il recupero dell’ex carcere borbonico dell’isola di Santo Stefano. La nomina, su proposta del presidente del Consiglio Giuseppe Conte, è arrivata nel corso del Consiglio dei Ministri di ieri sera.

Sul piano di recupero dell’ex carcere era tornato il ministro Dario Franceschini nel mese di ottobre. “Purtroppo nell’ultimo anno il percorso si era inspiegabilmente arenato quindi ho proposto con una lettera al presidente del Consiglio la nomina di un commissario per seguire e accelerare l’iter del progetto già finanziato con 70 milioni di euro”.

Nell'ottobre del 2015 è stato costituito un Tavolo tra Ministero per i beni e le attività culturali, Regione Lazio, Agenzia del demanio e Comune di Ventotene e nel gennaio del 2016, l'allora premier Renzi, il Ministro Franceschini e il Presidente della Regione Lazio Zingaretti annunciarono il piano di recupero. Nel 2017 è stato anche inaugurato l'eliporto di Santo Stefano, realizzato con circa 1 milione di euro presi da quel finanziamento di 70 milioni di euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Daniele Nardi: a un anno dalla scomparsa la moglie racconta l'impresa sul Nanga Parbat

  • Incidente sulla Pontina: perde il controllo dell’auto, muore un uomo di 39 anni

  • Coronavirus, Comune di Sezze: “Due pullman in arrivo da Venezia. Situazione monitorata”

  • Sette etti di cocaina e un revolver nascosti in casa: blitz e arresto della squadra mobile

  • Pontina, colpito da un malore mentre è alla guida, muore un automobilista

  • Cosa fare a Carnevale? Ecco gli eventi a Latina e Provincia

Torna su
LatinaToday è in caricamento