rotate-mobile
Economia

Abc: piano industriale in ritardo e le preoccupazioni dei lavoratori

Indetta per oggi una assemblea e non si escludono azioni che potrebbero portare ad uno stato di agitazione. A fare da portavoce della situazione il sindacato Ugl Psa che teme una esternalizzazione del servizio

C’è preoccupazione tra i dipendenti di Abc con il sindacato Ugl Psa che attraverso una nota ha fatto sapere che per la giornata di oggi, venerdì 12 aprile è stata indetta una assemblea dei lavoratori. “Ora basta - si legge in una nota a firma del segretario provinciale Marco Alaimo  - siamo stufi di questo eterno stato di start-up che da troppi mesi grava sulle spalle dei lavoratori di Abc, che convivono con le voci sempre più insistenti di pseudo problematiche economico-finanziarie che sembrerebbero essere una delle cause principali dei ritardi del nuovo piano industriale. Come se non bastasse inoltre assistiamo increduli a dichiarazioni degli stessi esponenti di  aggioranza (non ultima quella dell'esponente di Forza Italia Giuseppe Corridi) che chiaramente affermano ‘che la gara per esternalizzare il servizio fosse la soluzione migliore’ e che ‘la Società è stata fatta fallire’ facendo intendere che da sempre avrebbero preferito un servizio affidato ai privati. 

Se questo è l’obiettivo - va avanti la nota - dovrebbe essere detto chiaramente ai lavoratori e alla città dato che non si perde occasione per mettere in discussione l'operato dei dipendenti di Abc, dimenticando che gli stessi da troppo tempo, a causa di questo immobilismo, continuano a lavorare costantemente sotto organico svolgendo un servizio spezzato a metà tra porta a porta e cassonetti stradali che sono diventate vere e proprie discariche a cielo aperto con conseguenze dannose che subiscono gli stessi lavoratori ed i cittadini”.

Per oggi è stata quindi indetta una assembla dei lavoratori e “non escludiamo - conclude il sindacalista - azioni che potrebbero portare ad uno stato di agitazione a tutela degli stessi che risultano ad oggi le vere vittime di questa situazione di stallo. Sia chiaro che come parte sociale quando ci verrà illustrato il nuovo piano industriale lo valuteremo con estrema attenzione, partendo dai carichi di lavoro ad oggi ancora troppo elevati e che mettono a repentaglio la sicurezza psicofisica dei lavoratori (situazione segnalata e mai verificata e per la quale la nostra segreteria si rivolgerà agli organi di competenza), scontato che ad oggi anche da parte nostra leggendo tra le righe delle dichiarazioni nei vari articoli di giornale sta nascendo il dubbio che si stia creando ad arte una situazione di non sostenibilità che potrebbe anche giustificare un eventuale affidamento esternalizzato”.  

Abc, la sindaca rassicura i lavoratori. Attacca Lbc: “Dall’amministrazione stallo preoccupante”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Abc: piano industriale in ritardo e le preoccupazioni dei lavoratori

LatinaToday è in caricamento