menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sostegno economico alle famiglie che usano asili nido convenzionati

L’annuncio del Comune di Latina che ha ricevuto un contributo di 41mila euro: ogni famiglia avente diritto potrà usufruire di 150 euro al mese. Vi spieghiamo di cosa si tratta

Sostegno economico per le famiglie in tema di asili nido.

Questa l’iniziativa del Comune di Latina che nella persona dell’assessore agli Asili Nido, Marilena Sovrani, ha fatto sapere che “con determinazione dirigenziale n. 1564 dell’11-09-2012 il Comune di Latina si è attivato per il recepimento della determinazione della Regione Lazio B/ 03705/2012, voluta dall’Assessore Regionale alle Politiche Sociali Aldo Forte, finalizzata ad attuare degli interventi di conciliazione dei tempi di vita e lavoro delle famiglie”.

Nei prossimi giorni verrà pubblicato all’Albo Pretorio del Comune l’avviso pubblico per il sostegno economico per le famiglie in lista di attesa presso asili nido pubblici o che sono residenti in comuni privi di asili nido pubblici, che utilizzano durante l’anno educativo 2012-2013 asili nido o servizi alternativi privati autorizzati.

Al Comune di Latina è stato assegnato un contributo complessivo di 41mila euro: pertanto gli aventi diritto potranno fruire di in contributo mensile di 150 euro per un importo massimo di euro 1.650,00 a bambino, per 11 mesi.

Il bando e la relativa modulistica sono reperibili sul sito Internet del Comune di Latina, alla sezione “Bandi”.

Le domande per usufruire del contributo, alle condizioni previste dal bando, potranno essere presentate dalla data di pubblicazione sino al 15/10/2012.

Entro il 15-11-2012 l’Ufficio Asili Nido provvederà a pubblicare la graduatoria degli aventi diritto al contributo secondo i requisiti stabiliti dall’avviso pubblico e a trasmettere l’elenco alla Regione Lazio entro il 30- 11-2012.

“Tale contributo – sostiene l’assessore Sovrani- vuole essere un aiuto economico a tutte le famiglie che sono rimaste in lista d’attesa per l’accesso al servizio nido. L’ampliamento di tale opportunità è un elemento essenziale nell’ambito delle politiche tese a favorire un’equa distribuzione dei carichi familiari consentendo in tal modo l’accesso ai bambini di età da zero a tre anni garantendo così pari opportunità nei ruoli. Ritengo che il percorso educativo possa iniziare già in modo programmato e favorire l’inserimento sociale di bambini in così tenera età. Come Assessore agli Asili Nido e Pari Opportunità rivolgo i miei ringraziamenti all’assessore Forte per tale importante iniziativa. ”

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, giù i contagi: sono 50 in provincia ma con tre decessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento