Venerdì, 19 Luglio 2024
Politica

Rilancio dei borghi, marketing territoriale e disabily manager: gli obiettivi di Fare Latina per le comunali

La lista di Annalisa Muzio in sostegno del centrodestra e della candidatura di Matilde Celentano. "Abbiamo scelto la persona e la donna"

Rilancio e riqualificazione dei borghi e stesura di una piano di marketing territoriale per la valorizzazione e la promozione del territorio di Latina. Il lavoro di "Fare Latina" per le prossime amministrative di maggio riprende da qui, a sostegno della candidatura a sindaco di Matilde Celentano, per il centrodestra.

“Inizieremo organizzando un nuovo tour nei borghi – afferma la fondatrice di Fare Latina, Annalisa Muzio – perché prima di pianificare bisogna stare sul territorio e perché per rilanciare i nostri borghi che, come affermato più volte rappresentano secondo noi un vero e proprio tesoro unico nel suo genere in Italia, c’è bisogno che tutti i soggetti interessati lavorino in sinergia per poter sviluppare e promuovere un serio piano d’azione. Un progetto ampio su cui Fare Latina punta da tempo e su cui la prossima amministrazione deve iniziare a lavorare seriamente di concerto con le associazioni e i comitati esistenti, partendo dalla nostra proposta della delega ai Borghi. Cìè bisogno infatti di un soggetto istituzionale e competente – spiega ancora Muzio – che ascolti il territorio e decida cosa fare e come farlo potendo partecipare alle previsione delle somme dedicate in bilancio. Individuare dunque linee strategiche e azioni di intervento, seguendo una linea già tracciata quando, nel 2019, pensammo a istituire la Consulta dei Borghi, uno strumento di raccordo territoriale che, in qualche modo in questi anni ha rimesso al centro dell’agenda politica una fetta importante del nostro territorio".

Per Annalisa Muzio e la sua formazione Fare Latina i 12 borghi di fondazione rappresentano un'identità storica che va riscoperta e valorizzata adeguatamente.  "Oltre ad un piano di marketing e rilancio – spiega – c’è da dire che in queste zone ci sono grandi problemi concreti ancora da risolvere: pochi collegamenti, pochi centri di aggregazione sportiva, sociale e culturale, problemi viari denunciati da anni e mai risolti. Nel programma, condiviso da Matilde Celentano, ci sono poi tanti altri punti sui quali abbiamo intenzione di continuare a lavorare, tra cui il progetto del Polo dei Valori, che prevede la realizzazione, in spazi comunali già individuati e disponibili, di una struttura da destinare a tutte le associazioni sportive che organizzano attività  per bambini e ragazzi disabili; la necessità di istituire, in Comune, una Consulta della Disabilità e di portare a termine l’iter per il Disability Manager, una figura che si occupi di programmare tutte le azioni da mettere in campo per chi ha disabilità di vario genere; e poi tutto il lavoro sullo sport, portato avanti da 4 anni e mai interrotto, per arrivare all’obiettivo di “Latina Sport City”, in collegamento con il progetto Sport City per cui, da presidente dell’Osservatorio per lo sport e il Turismo Sportivo, ho già siglato, lo scorso anno, un protocollo d’intesa per la realizzazione di una serie di programmi e attività sportive da organizzare in città".

"Crediamo e riponiamo fiducia– conclude Muzio – nella nostra scelta di supportare e partecipare alla lista civica di Matilde Celentano insieme alla quale ci presentiamo come movimento senza snaturare la nostra identità che resterà tale. Abbiamo scelto la persona, la donna, abbiamo scelto chi ci ha assicurato di potere continuare a lavorare per quello in cui crediamo perché Latina ha bisogno di risposte e ha bisogno, soprattutto, di un governo stabile. Abbiamo scommesso su una persona che riteniamo capace di inclusione e di ascolto e abbiamo scommesso su un programma serio e condiviso. Auguro una buona campagna elettorale a tutti, spero nel rispetto delle idee altrui, e colgo l’occasione per congratularmi con Damiano Coletta, neo candidato del centrosinistra”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rilancio dei borghi, marketing territoriale e disabily manager: gli obiettivi di Fare Latina per le comunali
LatinaToday è in caricamento