Martedì, 19 Ottobre 2021
Elezioni

Sanità, visita di Enrico Forte e Moscardelli: Goretti in emergenza

I due candidati del Pd alla Regione Lazio e al Senato presso l'ospedale pontino: "Gravi le carenze della pianta organica che risulta palesemente sottodimensionata"

Hanno effettuato una visita presso l’ospedale Santa Maria Goretti di Latina per verificare la situazione del nosocomio e le condizioni di lavoro del personale.

I due candidati del Pd, Enrico Forte alla Regione Lazio e Claudio Moscardelli al Senato, hanno avuto l’occasione di accedere a tutti i reparti e rendersi conto di come, a fronte degli enormi sforzi compiuti dai medici e dagli altri operatori sanitari, il “Goretti stia vivendo una fase di grande difficoltà soprattutto per le carenze della pianta organica, che risulta palesemente sottodimensionata per una struttura che rappresenta un punto di riferimento, dal punto di vista dell’assistenza sanitaria, non soltanto per la provincia di Latina ma anche per alcune aree delle province limitrofe”.

“La nostra visita è stata un’importante occasione di confronto con chi quotidianamente lavora all’interno dell’ospedale – sottolineano Forte e Moscardelli – e appare evidente che vi si vive una situazione difficile per la precarietà contrattuale di una parte non trascurabile del personale e per l’impossibilità di procedere a nuove assunzioni per il blocco del turn over. Tale circostanza rischia di portare ad una paralisi di alcuni servizi fondamentali, rischio che va scongiurato facendo in modo che le risorse risparmiate vengano reinvestite proprio per regolarizzare le situazioni precarie e procedere ad integrare l’organico con l’assunzione di nuovi operatori. Il Santa Maria Goretti – continuano – non può e non deve continuare a pagare i vincoli conseguenti al commissariamento della Regione per il deficit visto che i conti della Asl pontina sono perfettamente in ordine. Abbiamo già dovuto assistere al vergognoso declassamento dell’ospedale di Latina che non è più Dea di II livello, subendo tutte le restrizioni sull’assunzione di personale medico e sanitario, nonchè il blocco degli investimenti per la diagnostica e questo non è accettabile. La situazione va sbloccata per restituire al nostro nosocomio e al personale che vi opera la dignità che meritano”.

Enrico Forte e Claudio Moscardelli si soffermano inoltre sulla vicenda università precisando che con l’ateneo deve essere “stabilito un rapporto positivo che parta dalla salvaguardia della professionalità e dell’autonomia della sanità ospedaliera e dalla valorizzazione dell'esperienza che deve assicurare qualità nell’assistenza sanitaria”.

“Nella governance dovranno sparire le famigerate macroaree a servizio di Roma – concludono i due esponenti del Partito Democratico – che rappresentano un vero e proprio imbroglio per spalmare sulle province il deficit e l’eccesso di posti letto su Roma. Occorre insomma rivedere l’assetto della sanità laziale e il nuovo governo regionale dovrà puntare a valorizzare lo sviluppo dell’intero sistema regionale”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sanità, visita di Enrico Forte e Moscardelli: Goretti in emergenza

LatinaToday è in caricamento