rotate-mobile
Il caso

Rio Martino, prioritario rendere navigabile il canale

Revocato dall'assessore Di Cocco l'impegno di spesa per la consulenza su concessioni demaniali a Rio Martino: "Ci sono da risolvere questioni di massima urgenza"

Niente consulenza legale per le concessioni demaniali e per il porto canale di rio Martino. L'importo di spesa per l'affidamento dell'incarico sarà infatti revocato. Lo ha annunciato l'assessore alle Politiche del mare Gianluca Di Cocco, specificando la necessità di revisione delle spese. “Allo stato attuale  – ha spiegato - sono intervenute gravi e impreviste ragioni che impongono l’obbligo di una revisione della gestione delle risorse disponibili nel Peg del Servizio”.

L'assessore ha così rappresentato la necessità di utilizzare in via prioritaria le somme impegnate con determinazione 1.431 per risolvere altre questioni di massima urgenza. “In particolare – ha precisato Di Cocco -  mi riferisco alla condizione attuale del canale di Rio Martino e all’urgenza di ripristinare con un intervento immediato la navigabilità per consentire le attività degli operatori economici del territorio, in forte sofferenza da diversi mesi, e permettere inoltre il licenziamento degli interventi di somma urgenza commissionati dall’ente Parco Nazionale del Circeo al fine di scongiurare il danno ambientale del lago di Fogliano. Sussiste infatti un’ulteriore grave problematica di cui l’Ente Parco ci ha reso partecipe, insieme alla Capitaneria di Porto di Gaeta e al reparto carabinieri Biodiversità di Fogliano, che riguarda il grave rischio di anossia della flora e fauna ittica del sistema dei laghi costieri”. “Un pericolo – ha aggiunto - che deriva dal ridotto scambio idrico tra questi ultimi e il mare e, pertanto, l’ente Parco sollecita interventi immediati per eliminare i fenomeni di insabbiamento dei canali del sistema idrico costiero e in particolare della Foce del Duca, oggi già interessato da lavori di dragaggio”.  

“Sono del tutto condivisibili le ragioni espresse dall’assessore Di Cocco per la revoca della determinazione – ha dichiarato la sindaca Matilde Celentano - A fronte di ristrettezza finanziarie diamo priorità alle questioni emergenziali e urgenti, con procedure trasparenti che applichiamo in ogni ambito. Il mantra della nostra amministrazione, infatti, è quello di prevedere percorsi di evidenza pubblica per tutti gli affidamenti di incarichi e servizi”.
 

--

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rio Martino, prioritario rendere navigabile il canale

LatinaToday è in caricamento