rotate-mobile
Il caso

Agostino Marcheselli lavora negli uffici comunali, l'opposizione: "A che titolo?"

I partiti di minoranza scrivono a sindaca e assessori competenti per chiedere conto del rapporto in essere tra la nuova amministrazione e l'ex capo di gabinetto di Zaccheo

Uffici comunali utilizzati da persone vicine alla maggioranza di centrodestra, ma senza titolo. A sollevare il caso sono i partiti d'opposizione, che in una nota scritta, indirizzata alla sindaca Matilde Celentano, all'assessora al Patrimonio Ada Nasti e all'assessore al Personale Andrea Chiarato, chiedono conto della presenza in Comune dell'ingegner Agostino Marcheselli. Quest'ultimo, ex capo di gabinetto dell'allora sindaco Vincenzo Zaccheo e nome che era circolato negli ambienti come possibile futuro direttore generale del Comune, "svolgerebbe la propria attività lavorativa senza risultare tuttavia titolare di impiego pubblico, di carica amministrativa né di alcun ruolo nell’organizzazione comunale".

A firmare la richiesta ufficiale sono Lbc, M5S, Pd e Per Latina 2032. "La premessa è che le stanze e gli uffici del Comune di Latina sono destinate a impiegati e amministratori comunali o, attraverso apposite delibere, contratti di locazione o comodato, ad altre attività. In una delle stanze svolge però la propria attività lavorativa l’ingegner Marcheselli, che non risulta tuttavia titolare di impiego pubblico". Pertanto i consiglieri di minoranza chiedono agli assessori competenti e alla sindaca qual è il rapporto in essere tra l’ente e Agostino Marcheselli, quali mansioni lo stesso stia svolgendo e se sia previsto un compenso. L’opposizione chiede in particolare di avere spiegazioni sulla sua permanenza negli uffici comunali ed eventualmente che contratto di locazione o comodato sia stato stipulato dal Comune in caso di attività privata.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Agostino Marcheselli lavora negli uffici comunali, l'opposizione: "A che titolo?"

LatinaToday è in caricamento