rotate-mobile
Lunedì, 27 Maggio 2024
Altro

I mille colori del Vivicittà a Latina, vinto da Carraroli e la Cocco

Oltre 400 podisti allo start della 10 km in contemporanea con altre 38 città italiane. Protagoniste le scuole con le attività motorie nel ricordo di Michele Policicchio

Latina mette in archivio il Vivicittà e il Comitato Territoriale UISP raccoglie consensi per la 39esima edizione di un evento sportivo e sociale al tempo stesso. Dal punto di vinta agonistico, la 10 km era inserita nel calendario del Grande Slam “Natalino Nocerina”, insieme ad altre 38 città italiane e straniere, dove per uniformare i risultati delle varie gare sono stati attribuiti ai percorsi dei coefficienti di compensazione, calcolati in base al profilo altimetrico, per ricavare una classifica unica.

Da piazza del Popolo sono partiti oltre 400 atleti, lungo il percorso di 3,3 km ripetuto tre volte. Nella  categoria maschile ha vinto Gabriele Carraroli, del Centro Fitness Montello con  32’38’’, spuntandola in un avvincente testa a testa con Pasquale Rutigliano della Bitonto Runners, al traguardo dopo soli tre secondi. Dopo di loro si sono piazzati Riccardo Volpe della Runforever Aprilia (33’02’’), Antonello Di Cicco dell’Atletica Ceprano (33’18’’) e Claudio Marchiori della Nuova Podistica Latina (33’57’’).

Tra le donne si è imposta Carla Cocco dell’Atletica La Sbarra (37’11’’) davanti a Pamela Gabrielli della Runforever (38’42’’), Simona Magrini della Olibanum Over Runners (39’17’’), Luminita Lungu dei Bancari Romani (40’54’’) e Roberta Andreoli della Podistica Avis Priverno. Da segnalare che proprio Carla Cocco si è piazzata al secondo posto assoluto, tra gli oltre trentamila inseriti nella classifica nazionale del Vivicittà, un risultato che impreziosisce ulteriormente la 39esima edizione.

La classifica per società è andata alla Nuova Podistica Latina davanti al Running Club Latina, alla Nissolino Intesatletica, al Centro Fitness Montello e all’Atletica Latina. Premiati anche i primi tre e le prime tre tra gli atleti donatori Avis, con Christian Margiotta ed Eleonora Proscio primi classificati.

Vivicittà e scuola con il Memorial “Michele Policicchio”, che valorizza l’attività giovanile. L’Uisp teneva in particolar modo ad un premio, legato al ricordo del fondatore del Comitato Territoriale Michele Policicchio. La targa è andata al gruppo scuola più numeroso, quello della “Rodari”. La professoressa Anna Lungo, moglie di Michele Policicchio,  l’ha consegnata alla collega Elisa Morazzano, mobilitata come sempre nel coinvolgere decine di alunni nelle attività ludico motorie andate in scena in contemporanea, sotto l’Intendenza di Finanza. Oltre 100 piccoli campioni hanno dato vita infatti ad un momento di grande

emozione condiviso con i genitori, consistente in attività non competitive di abilità motorie. Medaglie per tutti consegnate dal responsabile del progetto Massimo Siliani, ogni nome scandito al pubblico di piazza del Popolo.

Il tutto era inserito nel più ampio progetto di promozione dell’attività giovanile portato avanti dalla struttura tecnica del Team Atletica Uisp, con lo stesso Siliani e Antonio Sorrenti sempre in prima linea. Un

progetto rivolto a bambini e ragazzi dai 5 ai 14 anni e basato sulla piena collaborazione tra scuole, associazionismo sportivo e famiglie.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I mille colori del Vivicittà a Latina, vinto da Carraroli e la Cocco

LatinaToday è in caricamento