Domenica, 24 Ottobre 2021
Sport Prampolini / Via dei Mille

Basket, Benacquista perfetta nel derby: la Virtus Roma ko al PalaBianchini

Bravi i pontini a portare a casa i due punti al termine di una partita avvincente e mai scontata, giocata per lunghi tratti sul filo dell'equilibrio. L'anticipo della 28esima giornata al palazzetto di via dei Mille è finito 90-85

Una Benacquista Assicurazioni Latina Basket perfetta si aggiudica il derby contro la Acea Virtus Roma che si è giocato al PalaBianchini nell’anticipo della 28esima giornata del Girone Ovest del campionato di Serie A2 Citroën

Un derby avvincente e mai scontato; un successo di squadra, una vittoria desiderata, sudata e meritata per i nerazzurri di coach Franco Gramenzi. Tutti bravi i ragazzi a partire dal capitano Riccardo Tavernelli, reduce da una settimana di stop per via di un problema fisico a una spalla procuratosi nel corso della gara precedente con Ferentino, ma che come promesso alla vigilia ha dato il massimo in campo realizzando 14 punti personali e distribuendo 8 assist ai suoi compagni. Buono l’esordio delle due new entry: Ivan Lilov e Yande Fall che hanno messo a segno rispettivamente 7 e 12 punti e che si sono mostrati molto utili nella gestione di questo importante match. Lorenzo Uglietti è stato il miglior realizzatore dei nerazzurri con 17 punti messi a referto impreziositi dai 6 assist distribuiti e dai 5 rimbalzi catturati. La grinta, la costanza, la sicurezza e la determinazione di Ivan Novacic si sono rivelati elementi estremamente preziosi nel derby con la compagine della capitale: 15 punti messi a referto per il croato, tirando con il 57% da 2 e il 100% da 3 e conquistando anche 6 rimbalzi difensivi. L’ottima prova corale espressa dalla Benacquista si completa con il contributo di Pastore (9 punti e il 75% da 2), Ihedioha, Tagliabue, Mei e Grande: tutti abili nel combattere per l’ottenimento del successo.

Un altro tassello è stato inserito nel progetto di conquista della permanenza nella categoria di Serie A2, ora si guarda avanti alla prossima partita in programma.

LA PARTITA

PRIMO QUARTO - Trascorrono quasi due minuti prima di vedere il primo canestro che arriva per mano del capitano nerazzurro Tavernelli, cui risponde sul fronte opposto Meini (2-2 al 2’). Ancora equilibrio, la tripla di Uglietti e il gioco da tre punti di Olasewere (5-5 al 3’). Un match che le due squadre affrontano con grande concentrazione, Latina prova ad allungare, ma Roma non molla (19-16 al 6’). A 3:29” dalla sirena fa il suo esordio in maglia nerazzurra Yande Fall, che pochi secondi dopo mette a referto uno dei due liberi a sua disposizione per il fallo subito. All’8’ coach Caja chiama il primo time-out della sfida sul punteggio di 23-20 in favore dei nerazzurri. Si continua a giocare sul filo dell’equilibrio e il primo quarto va in archivio con il punteggio di 25-24 in favore dei padroni di casa con Ivan Lilov che fa il suo esordio a pochi secondi dalla sirena.
SECONDO QUARTO - In avvio di seconda frazione il primo canestro è di Yande Fall, imitato poco dopo da Lilov per il 29-24 pontino al 21’. La Virtus ricuce pastoreparte del divario con i due liberi di Olasewere e quello di Benetti, ma nell’area opposta Andrea Pastore realizza il canestro del nuovo +4 nerazzurro (31-27 al 12’). Ruotano gli uomini, Roma si riporta a -2 (31-29). A 6:34’ dal termine del secondo periodo Voskuil mette a segno la tripla del primo vantaggio capitolino (31-32) e coach Gramenzi chiama time-out. Al rientro sul parquet è la tripla di Pastore a riportare avanti i pontini (34-32) ma il gioco da tre punti di Olasewere fissa il tabellone sul 34-35 per i giallorossi. Azioni rapide e il canestro di Tagliabue da sotto e la seconda tripla di Pastore per il nuovo vantaggio di Latina (38-35 al 15’). Tanti cambi, azioni concitate e ancora i punti di Pastore a far mettere la testa avanti alla Benacquista (40-39 al 17’). Voskuil preciso dalla lunetta (40-41) ma il capitano di Latina risponde per il 42-41 a 2:22”. Roma continua a realizzare i liberi scaturiti dai falli fischiati alla Benacquista  e a 2:11” il tabellone segna 42-43, ma è nuovamente Tavernelli a trascinare i suoi (44-43 al 18’). Time out per la Virtus. Al rientro sul parquet il capitano realizza anche il tiro aggiuntivo (45-43). Il cronometro scorre e le due formazioni continuano a restare punto a punto (47-47 al 19’). Azioni concitate negli ultimi secondi con Olasewere che mette a segno i due punti con cui la Virtus Roma chiude in vantaggio il secondo quarto: 47-49.
TERZO QUARTO - Immediata parità al rientro dal riposo lungo grazie al canestro di Uglietti 49-49 al 21’. Novacic conquista il nuovo vantaggio nerazzurro annullato immediatamente da Meini (51-15 al 22’). Ivan Novacic vs Virtus Roma e al 26’ il punteggio è sul 56-56. Il ritmo della sfida è veloce, le azioni si susseguono (60-59 al 25’). Entrambe le compagini sono sfortunate nelle conclusioni e il punteggio si smuove poco (62-64 al 27’). Roma prova ad allungare sorprendendo la difesa pontina (62-66 al 28’). La Benacquista non riesce a trovare la via del canestro, al contrario dell’Acea che incrementa il divario portandosi sul 62-69 a 34” dalla sirena del terzo quarto. La tenacia di Latina nel rimanere concentrata danno formai ai 4 punti consecutivi messi a segno a Ivan Lilov che consentono al club pontino di mandare in archivio il terzo periodo con sole 3 lunghezze di distacco: 66-69.
ULTIMO QUARTO - La Virtus restituisce i 4 punti di fila in avvio di ultimo quarto (66-73 al 31’). Coach Gramenzi ruota i suoi uomini, ma Latinafall èancora sfortunata nelle conclusioni. E’ Novacic a smuovere finalmente il punteggio nerazzurro (68-73 a 7:40”) e Lilov a imitarlo (70-73). La partita si accende con la tripla di Novacic, ma la Virtus non demorde anzi continua a mantenere il vantaggio (73-77 al 34’). Novacic è il vero trascinatore della Benacquista in questa fase della gara, mette a segno un bel gioco da tre punti per il -1 di Latina (76-77 a 5:48” dal termine). Roma costruisce una buona azione per il 76-79 a 4:20”. E’ la tripla di Uglietti 3:49” a siglare la nuova parità (79-79). Il giovane nerazzurro spreca l’opportunità di portare i suoi in vantaggio sbagliando i liberi a sua disposizione a seguito del fallo subito. Sul fronte opposto Olasewere ne realizza, invece, uno soltanto (79-80 a 2:26”). Le due new entry in casa nerazzurra, Lilov e Fall, realizzano i 4 punti consecutivi che permettono a Latina di condurre con il punteggio di 84-80 a 1:33” dalla fine della gara. Il tecnico capitolino chiama time out  e al rientro sul parquet è ancora Olasewere a concretizzare punti (84-82 a 1:22”). Scorrono i secondi e il punteggio varia con i tiri liberi: Lilov  a 53”, Olasewere  a 28” 85-83, Tavernelli a 23” 87-83 ancora il capitano nerazzurro a 11” 88-83. Mancano 73 centesimi di secondo alla sirena quando Voskuil mette a segno il canestro dell’88-85 e coach Gramenzi chiama time-out. Si torna in campo e a fil di sirena Lorenzo Uglietti sigilla il successo della Benacquista sul risultato finale di 90-85.

I tabellini – BENACQUISTA LATINA vs ACEA VIRTUS ROMA 90-85 (25-24, 47-49, 66-69,90-85)
BENACQUISTA LATINA: Grande, Tavernelli 14, Tagliabue 6, Novacic 15, Fall 7, Ihedioha 7, Uglietti 17, Mei 3, Pastore 9, Di Ianni n.e., Lilov 12. Allenatore Gramenzi.
ACEA VIRTUS ROMA:  Olasewere 34, Meini 4, Maresca 6, Leonzio 1, Callahan 18, Flamini, Benetti 1, Voskuil 15, Casagrande n.e., Bonfiglio 6. Allenatore Caja.
Percentuali: Latina tiri da 2: 59% (26/44); tiri da 3: 34% (9/26); tiri liberi: 57% (11/19); Roma tiri da 2: 64% (29/45); tiri da 3: 25% (3/12); tiri liberi: 78%(18/23).
Spettatori: 1300
Arbitri: Nicolini Alessandro di Santa Flavia (PA) Bongiorni Andrea di Pisa e Dionisi Alessio di Fabriano (AN).
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Basket, Benacquista perfetta nel derby: la Virtus Roma ko al PalaBianchini

LatinaToday è in caricamento