Sport

Basket, la Benacquista torna in campo: sfida in trasferta contro la Stella Azzurra Roma

I nerazzurri tornano a giocare una gara ufficiale dopo oltre un mese. Capitan Raucci: “Non dobbiamo sottovalutare nessuno, ma nessuno deve sottovalutare noi”

Dopo oltre un mese la Benacquista Assicurazioni Latina Basket in campo: alle 18 di oggi, mercoledì 14 marzo, la sfida al PalaCoccia di Veroli contro i padroni di casa della Stella Azzurra Roma in occasione della gara del girone di ritorno.

I nerazzurri nella gara dello scorso 2 gennaio al PalaBianchini contro gli stellini avevano conquistato il successo con il risultato finale di 70-66, ma ora, a distanza di oltre due mesi, le due formazioni sono sicuramente diverse e torneranno a fronteggiarsi con un volto nuovo e con rinnovate motivazioni: “Domenica sfideremo la Stella Azzurra e ci troveremo di fronte una squadra sicuramente diversa rispetto a quella che abbiamo affrontato a gennaio nella partita di andata – conferma il capitano della Benacquista, Davide Raucci –  Nel roster hanno inserito due giocatori validissimi, Rullo e Marcius, che al grande atletismo dei ragazzi giovani, che fanno di parte di un bellissimo progetto che spero possa far bene alla pallacanestro italiana, hanno aggiunto un buon reparto di esperienza e profonda conoscenza di questa categoria”.

Gli uomini di coach Gramenzi hanno attraversato un periodo decisamente particolare, non soltanto per non aver preso parte alle competizioni ufficiali, ma anche per i problemi legati a vari infortuni, alcuni più leggeri di altri, ma che comunque hanno creato qualche difficoltà nella gestione degli allenamenti e tuttora non garantiscono la completezza del roster durante il match con la Stella. Non vi è dubbio che un buonissimo contributo in queste settimane è arrivato dal settore giovani, come evidenzia Capitan Raucci: “In questo mese siamo cresciuti, abbiamo approfittato dello stop per lavorare e migliorare su determinati aspetti e arrivare preparati a questo momento e anche per provare a recuperare i compagni infortunati, che spero possano tornare in campo al più presto perché il loro contributo, come quello di ogni componente del gruppo, è fondamentale. Lo è stato anche il supporto dei ragazzi giovani che sono cresciuti tantissimo dall’inizio della stagione e che si sono cimentati in un ruolo che, probabilmente, non gli sarebbe mai stato chiesto a inizio anno, ma hanno dimostrato di essere molto bravi. Sicuramente durante gli allenamenti ci danno una grande mano e, proprio in virtù degli infortuni, ci hanno aiutato nel mantenere una buona intensità e un buon livello. Auguro loro di riuscire presto a esordire, perché è una cosa bellissima, lo è stato per me e per tutti e credo che ogni giovane atleta che fa parte di una squadra professionistica, coltivi il piccolo sogno di riuscire a dare il proprio aiuto, anche se per un minuto o pochi secondi. Considerando che le squadre giovanili sono ferme, loro sono stati fortunati nel riuscire a non perdere la possibilità di allenarsi, ma anzi guadagnare esperienza preziosa”.

Tornando alla gara il gruppo è estremamente eccitato all’idea di tornare a “fare sul serio”, ma ha anche la consapevolezza che, nonostante l’avversario di turno occupi l’ultimo posto in classifica, non sarà certo una vittima sacrificale e scenderà sul parquet con motivazioni altrettanto valide: “Abbiamo molta voglia di tornare a giocare dopo questo lungo periodo in cui non abbiamo disputato partite, anche perché ne abbiamo molte piuttosto importanti da recuperare in questo momento decisivo della stagione – ammette il numero 20 di Latina –  Abbiamo aggiunto un giocatore di grande esperienza, Aka (Fall, ndr) che ci darà sicuramente una grande mano, ed era questo il nostro obiettivo. Motivo in più per cui stiamo aspettando di poterci misurare con qualche avversario. Tutte le partite che affronteremo da qui alla fine della stagione saranno delle vere e proprie ‘finali’, vista la situazione della classifica dovremo puntare sempre a ottenere il miglior risultato e il conseguente avanzamento in classifica per allontanarci sempre di più dalla zona retrocessione. Avremo diversi scontri diretti, e anche se alcune squadre un po’ più ostiche ce le siamo messe alle spalle, il campionato ha dimostrato che ogni squadra può vincere con chiunque. Non dobbiamo, quindi, sottovalutare nessuno e nessuno deve sottovalutare noi”.

La partita con la stella Azzurra Roma sarà il prologo di un’intera serie di sfide determinanti e vedrà l’esordio di Abdel Kader Fall in maglia Benacquista Assicurazioni Latina Basket. Il neo giocatore nerazzurro vestirà la canotta con il numero 28 e anche se durante la settimana ha avuto qualche lieve problema fisico, scenderà regolarmente in campo, a differenza di Gabriele Benetti e Marco Passera, entrambi fermi per risentimenti muscolari: “Non sarà una partita facile perché noi veniamo da un periodo di fermo, e il ritmo partita è sicuramente un dato importantissimo in questo sport, mentre loro hanno continuato a giocare e non c’è dubbio che siano migliorati. Ci servirà una grande motivazione per ottenere una vittoria che possa incrementare l’entusiasmo. Giocheremo in casa loro e in esterna non è mai facile, anche se senza il pubblico l’effetto trasferta si sente meno, comunque non è il nostro campo, non abbiamo i nostri riferimenti, quindi dovremo essere bravi e concentrati, ognuno pronto a trovare dentro di sé il proprio ritmo. Ci stiamo preparando al meglio per affrontare questa prima sfida di una lunga serie e siamo contenti di poter contare anche sul contributo importante di Aka, che domenica farà il suo esordio ufficiale”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Basket, la Benacquista torna in campo: sfida in trasferta contro la Stella Azzurra Roma

LatinaToday è in caricamento